Gabbiadini è già idolo dei tifosi azzurri

Gabbiadini è già idolo dei tifosi azzurri

E’ arrivato da poco alle pendici del Vesuvio ma Manolo Gabbiadini è già uno dei beniamini della tifoseria del NapoliBenitez lo ha voluto, Bigon e De Laurentis lo hanno accontentato e ora l’ex sampdoriano sta ripagando sul campo la fiducia di tecnico e società a suon di prestazioni e soprattutto di gol. Paparazzato da giornalisti e tifosi al punto vendita ufficiale del Napoli alla stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi, ha rilasciato alcune parole ai suoi 300 fan accorsi per osannarlo e dedicargli cori.

Giocare con Higuain mi aiuta tanto. Ho da imparare da lui come dagli altri del gruppo. Giochiamo partita dopo partita, non ci poniamo obiettivi, pensiamo a far bene e vedremo dove arriveremo. Io sono un attaccante che può giocare in varie posizioni, però la posizione migliore e più congeniale per me e per la squadra la deciderà di volta in volta Benitez e io seguirò le sue direttive. Mi piace tutto questo entusiasmo intorno a me. Vedere tanta gente che ti sostiene è sempre bello. Napoli è una città splendida e qui posso essere davvero felice“.

23 anni, 9 gol in stagione (7 quando ancora aveva la maglia blucerchiata della sua ex squadra di Genova, 2 con quella del Napoli, contro Chievo e Udinese), Gabbiadini non si pone limiti e guarda avanti, alla prossima sfida del Napoli, che sarà in campo sabato 14, alle ore 20.45, nella tana del Palermo. ”E’ una gara difficile, avremo di fronte un avversario ostico che spesso viene sottovalutato. Non commetteremo questo errore. Il Palermo gioca bene davanti al suo pubblico, quindi non possiamo distrarci. Dobbiamo esperimerci come sappiamo per conquistare un risultato positivo“.