screenshot_2022-03-20-22-20-10-87_40deb401b9ffe8e1df2f1cc5ba480b12Troppa Juve per il Napoli Femminile che ha lottato con orgoglio al cospetto delle bianconere. Un gol per tempo per la capolista ma azzurre sempre in partita e apparse pronte per la volata salvezza.

Gran festa di sport con le iniziative del Napoli Femminile che hanno portato a Cercola un buon numero di spettatori; sugli spalti – ospiti del club azzurro – anche un centinaio tra mamme e bambini provenienti dall’Ucraina e rifugiatisi in Italia.
Senza sei calciatrici, di cui cinque potenziali titolari, Domenichetti e Castorina hanno dovuto fare di necessità virtù “alzando” Erzen (sua la prima conclusione del match) sulla linea a cinque del centrocampo in cui Mauri (pericolosa di testa al 12’) ha agito da interno sinistro. Di Hurtig la prima conclusione bianconera al 20’, palla alta. Quattro minuti dopo Hurtig ha portato avanti le sue con un tap in facile dopo una combinazione tra Girelli ed Hyyrinen. Ritmi bassi e Juve pericolosa al 39’ con Boattin, miracolosa Baldi in volo, mentre al 45’ una incursione di Erzen è stata frenata da Sembrant.
Dentro Severini per Colombo nel Napoli ad inizio ripresa e mancino debole di Toniolo tra le braccia del portiere ospite poco prima del piattone alto di Girelli da buona posizione. Qualche spazio in più da attaccare per entrambe le squadre ma poche emozioni fino al 26’ quando Caruso ha raddoppiato su assist di Girelli da sinistra chiudendo in anticipo la contesa.
Il tabellino
NAPOLI FEMMINILE (4-5-1) Baldi; Abrahamsson, Corrado (dal 18’ s.t. Acuti), Garnier, Awona; Toniolo, Mauri, Errico (dal 27’ s.t. Pinna), Colombo (dal 1’ s.t. Severini), Erzen; Soledad (dal 37’ s.t. Goldoni) (Aguirre, Chiavaro, Botta, Schettino, Goldoni, Caputo). All.: Domenichetti
JUVENTUS (4-3-1-2) Peyraud Magnini; Hyyrinen, Gama, Sembrant (dal 36’ s.t. Skovsen), Boston; Grosso, Pedersen (dal 30’ s.t. Zamanian), Caruso (dal 30’ s.t. Rosucci); Nilden (dal 22’ s.t. Cernoia); Hurtig (dal 22’ s.t. Hurtig), Girelli
(Aprile, Forcinella, Giai, Panzeri) All.: Montemurro
ARBITRO: Di Marco di Ciampino (Salama-Bartolomucci/Acquafredda)
MARCATORI: Hurtig 24’ p.t., Caruso 26’ s.t.
Note: terreno sintetico in splendide condizioni, spettatori 450 circa (ingresso gratuito). Amm.: . Rec.: 0’ p.t., 4’ s.t.