Stasera, ore 21.05, davanti ad un pubblico nutrito ma non delle grandi occasioni 30mila spettatori), al San Paolo va di scena la gara d’andata degli ottavi di finale di Europa League tra Napoli e Dinamo Mosca. I partenopei devono, oltre che sfidare la squadra di Cherchesov, finora imbattuta nella competizione (tenendo conto anche dei preliminari di agosto) ,anche sfatare il tabù russo: mai sono usciti vittoriosi da un doppio confronto con una squadra russa.

jorginho3Benitez, per riuscire nell’impresa, si affida al solito schema, il 4-2-3-1, cambiando però gli interpreti rispetto alla sfida con l’Inter. In porta dovrebbe tornare Rafael, sulla corsia di destra spazio a Mesto, con probabile spostamento di Henrique al centro della difesa a far coppia con Albiol (iniziale panchina per Koulibaly e Britos, recuperato all’ultimo minuto), a sinistra Ghoulam ritrova il posto (anche perché Strinic non è stato inserito nella lista Uefa). In mediana, out ancora Gargano, riposa David Lopez, così con Inler ci sarà Jorginho, chiamato ad una prestazione importante dopo un periodo in cui è finito indietro nelle gerarchie del tecnico spagnolo. Davanti serrato ballottaggio tra Higuain e Zapata, con il colombiano che potrebbe spuntarla, anche per far rifiatare l’argentino. Sicuri, dietro la punta, di un posto da titolare De Guzman e Gabbiadini, mentre Hamsik, Mertens e Callejon si giocano l’altro ruolo da trequartista disponibile

Kokorin, 23 anni, attaccante, stella russa della Dinamo Mosca

Kokorin, 23 anni, attaccante, stella russa della Dinamo Mosca

I russi arrivano al San Paolo dopo aver eliminato l’Anderlecht. La Dinamo Mosca, allenata dal tecnico Cherchesov, può schierare la miglior formazione a disposizione, eccezion fatta per Yusupov, squalificato. Così i russi punteranno sull’imprevedibilità di Valbuena e sulla verve realizzativa della stellina russa Kokorin, 23 anni ma già grande esperienza e classe. Alle sue spalle, nella batteria dei trequartisti (anche la Dinamo gioca con il 4-2-3-1, dunque a specchio rispetto al Napoli), spazio proprio per Valbuena, insieme a Ionov e Dzsundzsak. Terzino sinistro Zhirkov.

Le probabili formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Mesto, Albiol, Henrique, Ghoulam; Inler, Jorginho; Gabbiadini, De Guzman, Hamsik; Zapata. All. Benitez

Dinamo Mosca (4-2-3-1): Gabulov; Kozlov, Samba, Hubocan, Zhirkov; Vainquer, Denisov; Dzsudzsak, Valbuena, Ionov; Kokorin. All. Cherchesov

Arbitro: Anastasios Sidiropoulos (GRE)