mazzarriNapoli – La vigilia degli azzurri in vista del match con la Sampdoria non è stata delle migliori , soprattutto perche la piazza non ha ben digerito il rotondo ko interno subito in Europa League ad opera dei cechi del Viktoria Plzen. Ma ora è tempo di voltare pagina e tornare a concentrarsi al cento per cento sul campionato. Serve una prova di forza e soprattutto maggiore concentrazione per tutti i novanta minuti a partire dal fischio d’inizio. Non sarà una partita semplice perche i blucerchiati vengono da una serie di risultati utili consecutivi, stanno attraversando un buon periodo di forma e soprattutto sembrano aver trovato la quadratura del cerchio con l’avvento di Delio Rossi in panchina. Mazzarri ritrova Insigne, che sembra aver smaltito l’influenza anche se non sta ancora benissimo, proprio per questo il tecnico toscano non ha ancora deciso se mandarlo in campo dal primo minuto per affiancare Cavani o far giocare Pandev per poi utilizzare il gioiellino di Frattamaggiore a gara in corso. In porta sarà schierato come sempre De Sanctis; pochi dubbi in difesa, salvo novità dell’ultimo minuto dovrebbero giocare da destra Campagnaro, Cannavaro e Britos. A centrocampo tornano i due centrali titolarissimi ovvero Behrami e Inler con Hamsik più avanzato a supportare la coppia d’attacco. Sugli esterni Maggio a destra e Armero a sinistra, visto che Zuniga è apparso in evidente debito d’ossigeno, fattore che lo ha portato a giocare una gara di coppa da dimenticare.  In casa Samp, Delio Rossi conferma gli undici schierati con la Roma, eccezion fatta per il partner d’attacco di Icardi; non giocherà infatti Soriano ma uno tra Sansone ed Eder con il primo in vantaggio sul secondo.