romanapoliIl Napoli è arrivato a Roma dove domani affronterà i giallorossi nel match valevole come semifinale d’andata di Coppa Italia. Quella dell’Olimpico sarà una partita che gli azzurri non potranno sbagliare visti i malumori manifestati dalla tifoseria negli ultimi giorni. Tifosi che vorrebbero rivedere la squadra che ha battuto Arsenal e Dortmund e non vorrebbero mai più dover assistere ad una gara giocata così male com’ è accaduto a Bergamo. Stamane in conferenza stampa Benitez ha predicato unità di intenti e ha dichiarato di credere molto nel progetto Napoli, un piano che prevede la crescita di giovani di qualità nel tempo e non acquisti faraonici di top player con ingaggi stratosferici. Il messaggio ai propri calciatori è molto chiaro: sono proprio i giocatori che devono alzare il rendimento e mettere in pratica ciò che il tecnico spagnolo cerca di insegnare da sei mesi a questa parte. Tutto ciò va fatto senza cambi di modulo; il 4-2-3-1 non si tocca! Stando a quanto sostiene l’ex allenatore di Liverpool, Valencia e Inter gli infortuni hanno influito sul calo di rendimento degli azzurri ma ora con l’imminente rientro di alcuni di questi, unito all’esperienza internazionale di tre o quattro componenti della rosa, bisognerà cambiare passo. L’auspicio è che il Napoli ricominci a brillare già da domani magari cercando di non perdere segnando qualche goal in casa della Roma. Non sarà facile soprattutto perche la squadra capitolina è più fresca atleticamente visto che il match di campionato di Domenica scorsa è stato rinviato a causa del maltempo. A tal proposito per domani sera non ci dovrebbero essere problemi; salvo clamorose cadute di pioggia a gara in corso, il terreno che al momento è coperto dovrebbe essere praticabile.