Le napoletane rimontano il doppio svantaggio contro il Salento (2-2)

moraca (1) Come contro il Trani due domeniche fa, anche oggi il Napoli Carpisa Yamamay ha conquistato un punto in Puglia. Contro il Salento, formazione in piena lotta per la salvezza, le napoletane hanno dovuto rimontare il doppio svantaggio subito nella prima parte della gara, trascinate da una doppietta di Giusy Moraca. Le pugliesi, infatti, avevano segnato su punizione con D’Amico al 13’ alla prima occasione e avevano raddoppiato al 23’ con Cazzato su un errore del portiere Kaselytè. Moraca, però, ha accorciato a fine primo tempo e ha trovato il pari a metà ripresa per il 2-2 finale.

“È mancata la voglia di vincere – ha spiegato a fine gara il tecnico, Alessandro Riccio -. Siamo stati superficiali nell’approccio e questo ha pesato. Abbiamo giocato nella loro metà campo tutta la partita e abbiamo subìto gol su punizione e su un nostro errore. Non posso essere soddisfatto, ma non me la sento di criticare le ragazze, che sono quasi tutte giovanissime e stanno costruendo passo dopo passo la loro esperienza”.

Salento-Napoli Carpisa Yamamay 2-2

Salento: Barletta, Bocchinfuso, Zaccaria, Cucurachi, Rocco, Paolo, D’Amico, Pinto, Martiriggiano, D’Oria (64’ Ovacif, 77’ Longo), Cazzato. A disp.: Gaetani, Indino. All. Indino

Napoli Carpisa Yamamay: Kaselytè, Cuciniello, Esposito V., Russo, Musella, Di Marino, De Biase (89’ Massa), Aresu, Vecchione (82’ Tagliaferri), Moraca, Esposito L.. A disp.: Parnoffi, Papillo, Iorio. All. Riccio

Arbitro: Bianchini (Terni)

Marcatori: 13’ D’Amico (S), 23’ Cazzato (S), 45’ e 67’ Moraca (N)

Ammoniti: Bocchinfuso, Moraca, Di Marino