pandevSerata di passerella per il Napoli che con il terzo posto in tasca per effetto della sconfitta interna della Fiorentina contro il Sassuolo, gioca con tranquillità la sua partita con un Cagliari già salvo. In un clima surreale dove a farla da padrone per gran parte del match è stato il silenzio, per rispetto di Ciro Esposito, tifoso azzurro che lotta tra la vita e la morte dopo il colpo d’arma da fuoco che lo ha trafitto Sabato scorso nel pre partita di Fiorentina – Napoli, un indemoniato Pandev trascina i partenopei ad un netto successo sui sardi. Per il macedone una prestazione da incorniciare visti i due rigori che si è procurato ed il goal realizzato. Il tre a zero finale, oltre alla rete di Pandev, è frutto dei goal di Mertens, bravo a trasformare il primo penalty a favore degli azzurri e Dzemaili. L’altro calcio di rigore è stato fallito da un Hamsik che non segna da Novembre e che avrebbe voluto sbloccarsi ma sulla sua strada ha trovato la traversa. Bello comunque il coro del San Paolo per lo slovacco dopo l’errore dagli undici metri. A completare la serata, l’esordio di Colombo a cui Reina ha lasciato il posto all’inizio del secondo tempo ed il giro di campo degli azzurri con la Coppa Italia nel pre partita.