mugnanocityFinisce con lo stesso risultato dell’andata il match tra Mugnano City e Monte di Procida. Questa volta a gioire sono i padroni di casa che si impongono per 2 a 1 in un incontro mal giocato dai montesi. Mister Illiano nella partita valida per la 29° giornata di campionato schiera un 3-4-3 con Costagliola tra i pali; difesa composta da Illiano, Rotta e Ciotola; centrocampo costituito da Caputo M. e Greco centrali, capitan De Luca e Brusco esterni; trio d’attacco formato da Lubrano, Sica e Barbella. Al fischio d’inizio è la squadra di casa che si rende più pericolosa sotto porta e i primi 15 minuti di gioco sono di marca bianco-blu con i flegrei mai pervenuti in area avversaria. La partita si vivacizza intorno alla mezz’ora quando i giallo blu possono passare in vantaggio in due occasioni grazie a due incursioni sulla fascia di capitan De Luca, ma la palla in entrambe le occasioni, termina sul fondo. Al 32° arriva il goal del Mugnano City, su una punizione da centrocampo la palla arriva in area di rigore e Illiano la spizza nella propria porta complice anche una disattenzione di Costagliola. A fine primo tempo Lubrano ha l’opportunità di pareggiare ma il portiere si oppone deviando la palla in calcio d’angolo. Il primo tempo termina così sul risultato di 1 a 0. Nella ripresa i cavallucci marini sono più determinati a cercare di ribaltare il risultato e al 2° minuto di gioco Caputo M. insacca in rete il goal del pareggio. Il Monte di Procida, con tutta la ripresa da giocare, prende in mano le redini del gioco e sempre Caputo M. ha sui piedi l’opportunità di siglare una doppietta e di portare in vantaggio i suoi, ma il suo pallonetto è letto dal portiere di casa. Come nel primo tempo purtroppo quando sono gli ospiti a rendersi pericolosi, la compagine di mister Illiano subisce il goal del 2 a 1. La rete è uguale a quella dell’1 a 0, ma questa volta la palla non viene toccata da nessuno, con Costagliola (in giornata no) che poteva opporsi e far sua la sfera. A fine gara i montesi cercano più volte di agguantare il pareggio, ma le conclusioni di Caputo M. prima e Barbella poi, terminano alte sopra la traversa. Al 43° minuto i flegrei terminano la partita anche in 10 uomini, complice l’espulsione di Barbella. Quest’ultimo, prima ammonito per un fallo di mano, si vede sventolare il rosso diretto dall’arbitro per protesta. Il bomber del Monte di Procida termina così il campionato con una giornata di anticipo. Nel finale, in pieno recupero i padroni di casa posso andare sul 3 a 1 ma la palla sbatte sulla traversa, facendo strozzare in gola l’urlo di gioia dei tifosi. Mugnano City batte Monte di Procida 2 a 1. La squadra ora deve accantonare questa sconfitta e fare bella figura tra le mura amiche nell’ultima gara del campionato. Mercoledì 9 Aprile al Vezzuto-Marasco i giallo blu ospitano la Juve Pro Poggiomarino nell’incontro che chiude la stagione agonistica 2013-2014.