Panorama_1_fullCon un risultato tennistico il Monte di Procida si sbarazza del San Vito Positano e raggiunge la matematica salvezza. I montesi sul proprio campo si impongono con un sonoro 6 a 1 in una partita dominata dall’inizio alla fine. Mister Illiano nella gara valida per la 27° giornata di campionato schiera un 3-4-3 con Costagliola tra i pali; difesa composta da Illiano, Volpe e Rotta; centrocampo formato da Caputo M. e Lubrano centrali, capitan De Luca e Brusco esterni; trio d’attacco formato da Sica, Barbella e Astuti. Dopo il fischio d’inizio nei primi minuti le due squadre si studiano a vicenda per cercare il goal che apre la partita e al 16° minuto di gioco Sica mette in rete il pallone dell’1 a 0. La gioia dura solo 3 minuti perché al 19° minuto arriva il pareggio dei salernitani sull’unica azione fin qui degli ospiti. I flegrei non perdono lucidità e mantengono il pallino del gioco in mano e al 33° minuto arriva il sorpasso grazie a Caputo M. che da fuori area a volo di destro trafigge il portiere. La prima frazione termina sul 2 a 1. La ripresa vede sempre i cavallucci marini padroni del campo e nei primi 15 minuti del secondo tempo i giallo blu trovano prima il 3 a 1 grazie a Caputo M, che ancora da fuori area questa volta di sinistro trova il goal e una personale doppietta; e poi il 4 a 1 che chiude il match con il solito Barbella. Nel finale dopo la girandola dei cambi da parte di entrambe le squadre, Tizzano, subentrato dalla panchina, trova il goal del 5 a 1 e poi Lubrano, con un lob dai 30 metri sigla il definitivo 6 a 1 per la gioia dei tifosi sugli spalti. È un ottima vittoria che proietta la squadra al settimo posto in classifica. Si vuole continuare su questa scia per chiudere al meglio il campionato.