Panorama_1_fullL’ultimo allenamento settimanale ha sciolto gli ultimi dubbi di mister Illiano sulla formazione che domenica ospita l’Ardor Qualiano. Il Monte di Procida con una eventuale vittoria raggiunge quota 16 punti, aumenta l’imbattibilità che dura ormai da quattro partite e può appaiarsi al quarto posto solitario in classifica. Per la nona giornata di campionato l’allenatore dovrebbe confermare gli undici che hanno fatto bottino pieno sabato scorso in quel di Capri. Cardamuro è chiamato a difendere la porta montese, difesa a tre con Illiano, Marotta e Ciotola che sono pronti a limitare gli attacchi avversari. Centrocampo a cinque con Riccio, Lubrano e Greco centrali e De Luca e Rotta sugli esterni. Ricciardi seconda punta alle spalle del bomber Barbella. Non ci resta che aspettare il fischio d’inizio dell’arbitro domenica ore 10,30 al Vezzuto-Marasco e passare la palla al campo.

ANALISI DELL’AVVERSARIO


L’Ardor Qualiano attualmente occupa il decimo posto in classifica a quota dieci punti, che sono il frutto di 4 sconfitte, 3 vittorie e 1 pareggio. La compagine napoletana è stata sconfitta alla prima, terza, sesta e settima giornata. Rispettivamente 3 a 2 in casa con il Pro Pagani, 2 a 0 nell’incontro casalingo contro il Calcio Campano Giovani, 2 a 1 in trasferta contro il San Vito Positano e un pesante 4 a 0 sul campo del Barano. La squadra ha pareggiato alla quarta giornata per 2 a 2 nella gara che li ha visti giocare sul campo del Real Poggio. Le vittorie sono arrivate alla seconda, quinta e nell’ultima giornata di campionato. Rispettivamente al Conte di Arco Felice per 1 a 0 contro il Rione Terra, un roboante 4 a 1 casalingo contro l’Anacapri e un pirotecnico 4 a 3 in casa contro il Pimonte. Se la squadra domenica dovesse fare bottino pieno, raggiunge quota tredici punti in classifica potendo fare un bel balzo nella graduatoria del campionato e piazzarsi al quinto posto.