v.barbellamdiprocidaIn casa Monte di Procida si prepara la sfida casalinga di domenica prossima contro l’Ardor Qauliano, partita valida per la nona giornata di campionato. Il morale della squadra è alto dopo la bella vittoria sull’isola di Capri. I giallo-blu sono imbattuti da ben quattro turni e non vogliono certo fermarsi proprio ora che la squadra ha trovato un’identità di gioco. Senza dubbio il protagonista principale è l’ultimo arrivato in casa flegrea: Vincenzo Barbella, attaccante classe ’94. In queste quattro partite il calciatore è andato a segno per ben 5 volte. Nell’ultimo match contro l’Anacapri ha siglato una personale doppietta. Questi ultimi due goal hanno avuto senza dubbio una doppia importanza: primo perché le marcature hanno aumentato lo score di realizzazione dell’attaccante, secondo perché le reti sono valsi i tre punti che hanno fatto appaiare in classifica il Monte di Procida al di sotto delle big del campionato a quota 13 punti. Barbella è sicuramente un’arma in più per i cavallucci marini e con un giocatore così in forma mister Illiano può certamente dormire sogni tranquilli. Sul campo in queste settimane si sono visti allenare anche gli infortunati di lungo corso, il terzino sinistro Di Costanzo e l’attaccante esterno Astuti. I due possono essere abili e arruolabili nelle prossime settimane. L’infermeria può dirsi svuotata ed  il loro contributo è certamente utile alla squadra che vuole raggiungere al più presto l’obiettivo societario: quella tanto ambita permanenza in Promozione. In questo modo una volta raggiunto l’obiettivo, i flegrei, con una rosa di qualità, potranno togliersi qualche soddisfazione in più e cercare di approdare ai play-off per la promozione in Eccellenza. L’unico che dà preoccupazione all’ambiente è il portiere classe ’96 Cardamuro che soffre da qualche settimana di un problema muscolare e che sarà valutato nei prossimi giorni dallo staff medico. Se il portiere non dovesse farcela per la prossima partita, Costagliola scalpita ed è pronto a sostituire al meglio e a non far rimpiangere Cardamuro. I prossimi allenamenti sono utili all’allenatore per decidere la miglior formazione che è pronta ad ospitare al Vezzuto-Marasco la compagine napoletana.