illiano-2Il Monte di Procida non va oltre il pari in casa contro l’Ardor Qualiano, partita valida per la nona giornata di campionato. Prova opaca quella della compagine di mister Illiano che cancella la bella e convincente prestazione di sabato scorso sull’isola di Capri. Con il pari per 1 a 1 i montesi muovono lo stesso la classifica raggiungendo quota 14 punti. L’allenatore conferma per 10 undicesimi gli stessi che hanno sbancato Ischia. I cavallucci marini scendono in campo con Cardamuro tra i pali, difesa a tre con Illiano, Marotta e Ciotola. Centrocampo a cinque con Lubrano, Greco e Coppola centrali; quest’ultimo è il volto nuovo che ha sostituito Riccio. Capitan De Luca e Rotta esterni, Ricciardi seconda punta alle spalle di bomber Barbella. Iniziano subito alla grande i giallo-blu che al quinto minuto trovano il vantaggio con il solito Barbella, abile ad insaccare di testa un cross al bacio di De Luca, migliore in campo tra i suoi, dopo una bella apertura  di trivela di Coppola. Per l’attaccante flegreo sono ora 6 le reti messe a segno in 5 partite giocate. Dopo il vantaggio i flegrei calano di rendimento e rischiano più volte di subire il pari nei primi 45 minuti ma Cardamuro è bravo a dire di no in più occasioni agli attacchi avversari. La prima frazione di gioco termina sul risultato di 1 a 0. La ripresa inizia con l’Ardor Qualiano che si butta all’attacco per cercare il pari che puntuale arriva al ventottesimo minuto su un calcio di punizione dal limite dell’area. Dalla mezz’ora in poi le due squadre con la solita girandola dei cambi provano a portare a casa i tre punti ma il risultato non cambia. La partita dopo cinque minuti di recupero termina 1 a 1. Il Monte di Procida ora deve preparare in settimana la trasferta contro il Barano d’Ischia, per i montesi si tratta della seconda trasferta isolana consecutiva. L’auspicio è quello di fare bottino pieno anche il quel di Ischia.