Gennaro Illiano, tecnico del Monte di Procida

Gennaro Illiano, tecnico del Monte di Procida

Chi si aspettava una reazione rabbiosa da parte del Monte di Procida, a riscatto della pesante sconfitta subita dai cavallucci marini domenica scorsa contro la Caivanese, sarà probabilmente deluso dal pareggio ottenuto, con il risultato di 1-1, dai montesi nella gara di ieri al “Vezzuto Marrasco” contro il Cimitile. Ma al di là del fatto che con questo pareggio i supporter flegrei dovranno mettere definitivamente in soffitta i sogni di gloria per questa stagione, il punto ottenuto contro un avversario tosto come il Cimitile rappresenta comunque un segnale in continuità con i buoni risultati ottenuti dai ragazzi di Illiano a partire da fine 2014, con cui i gialloblu sono riusciti ad abbandonare i bassifondi della classifica per approdare in zone più tranquille.

Entrando nel dettaglio della gara, svoltasi sotto un incessante pioggia, la prima frazione di gioco ha visto il netto predominio dei padroni di casa che hanno trovato la rete del vantaggio grazie al capitano De Luca, l’errore dei cavallucci marini è stato di non chiudere la pratica nella prima parte quando gli avversari erano alle corde. Nella ripresa il ritmo degli avversari, seconda forza del torneo, è andato crescendo fino al pareggio arrivato ad un quarto d’ora dal fischio finale con il gol di Carnicelli.