paloschiA causa delle abolizioni delle comproprietà in vista del prossimo anno in una direzione, o nell’altra, le comproprietà rossonere saranno risolte.  La più importante è quella relativa ad Andrea Poli, a metà con la Sampdoria. Qui non ci sarebbero dubbi. Poli verrà riscattato da via Aldo Rossi. In ballo c’è anche il cartellino di Bartosz Salamon, anch’egli a metà tra rossoneri e blucerchiati.  I dubbi riguardano prevalentemente Riccardo Saponara e Alberto Paloschi. Se sull’attaccante del Chievo Verona, che pure è stimato da Filippo Inzaghi, non c’è una convergenza sulla valutazione economica tra il club della Diga e il Diavolo, i maggiori punti interrogativi sul futuro toccano il trequartista. Saponara potrebbe non far parte del Milan 2014/2015, ma la situazione del suo cartellino è ancora tutta da sbrogliare con il Parma. Il difensore Michelangelo Albertazzi invece passerà a titolo definitivo al Verona, l’Hellas ne ha manifestato la volontà del riscatto completo. Poi col Torino saranno da discutere le situazioni di Verdi e Comi e con il Brescia del giovane portiere classe 1996 Gori.