seedorfDopo la bella e sfortunata partita contro l’Atletico Madrid, il Milan andava oggi a Genova per confermare quanto di buono si era visto contro gli spagnoli e così è stato: i rossoneri hanno infatti giocato bene anche oggi, soprattutto nel primo tempo, nel quale hanno creato diverse occasioni, oltre al gol messo a segno da Taarabt. Nella ripresa, la squadra di Seedorf ha avuto invece un leggero calo come mercoledì, ma questa volta ha sofferto meno, grazie anche all’espulsione di Maxi Lopez che ha lasciato la Sampdoria in dieci negli ultimi 20 minuti. Il Milan ha giocato un buona partita come era successo in Champions League qualche giorno fa: i rossoneri hanno dimostrato anche ieri alcuni segnali di crescita che fanno ben sperare per il futuro, giocando una bella partita di squadra. I ragazzi di Seedorf riescono a stare in campo compatti e uniti, evitando di spaccarsi in due, come si era visto qualche volta nelle prime partite con l’ex Botafogo in panchina. A Marassi, si sono visti inoltre segnali di crescita anche da parte di alcuni singoli: oltre alle belle prove di Rami e Taarabt, che si stanno confermando ottimi acquisti, hanno dimostrato infatti dei miglioramenti sia Abate che Honda, che nelle ultime settimane non avevano messo in campo prestazioni sempre positive. Seedorf ha avuto poi buone risposte anche da parte di alcuni giocatori che sono stati impiegati poco fino a questo momento, come Zaccardo, Constant e Amelia. Naturalmente, c’è ancora tanto da lavorare, sia come squadra che come singoli, ma la strada è quella giusta e già domenica prossima ci sarà un test importante per i rossoneri. A San Siro arriverà la Juventus prima in classifica e sarà questo un bel banco di prova per il Milan di Seedorf, che dovranno confermarsi anche contro una grande squadra come quella bianconera. I rossoneri non vincono un big-match da un anno e tutti i tifosi milanisti sperano che questa possa essere la volta giusta per porre fine a questo tabù negativo.
Ecco di seguito il tabellino della gara:
Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa; Fornasier, Mustafi, Regini, Costa; Palombo, Obiang (11′ st Maxi Lopez); Wszolek (1′ st Soriano), Krsticic (36′ st Renan), Gabbiadini; Eder. A disp.: Fiorillo, Salamon, Berardi, Rodriguez, Bjarnason, Sestu, Sansone, Okaka. All.: Mihajlovic
Milan (4-2-3-1): Amelia; Abate, Zaccardo, Rami, Constant (31′ st Emanuelson); Muntari (18′ st Essien), Montolivo; Honda, Saponara (11′ st Poli), Taarabt; Pazzini. A disp.: Gabriel, Coppola, Mexes, De Jong, Petagna, Kakà. All.: Seedorf
Arbitro: Doveri
Marcatori: 12′ Taarabt, 14′ st Rami
Ammoniti: Constant, Muntari, Honda (M), Mustafi, Palombo, Gastaldello, Gabbiadini (S)
Espulsi:  Maxi Lopez (S)