Gioco, applicazione e risultato pieno nonostante il turn over

 

mid-napIl Napoli in questo momento ha l’attacco più forte d’Europa, a dirlo sono i numeri, ma al di la della matematica è evidente che una squadra che si può permettere il lusso di lasciare Higuain in panchina e far giocare uno come Gabbiadini al suo posto, vuol dire che ha un potenziale notevole. L’attaccante italiano nel giro della Nazionale di Antonio Conte, è stato protagonista della serata di ieri con una doppietta di rara bellezza soprattutto per quanto concerne il secondo goal. Ottima anche la prestazione di Callejon, non solo per la rete segnata ma anche per una serie di giocate spettacolari. I danesi del Midtjylland sul proprio terreno di gioco hanno dovuto arrendersi al mix di gioco, tattica, condizione atletica e applicazione mentale messo in campo dal team di Maurizio Sarri, che nonostante ha cambiato mezza squadra si è portato a casa l’intero bottino a disposizione con tanto di primato nel girone a punteggio pieno dopo tre turni e qualificazione alla fase successiva già in tasca. Gli azzurri hanno concesso ai padroni di casa solo il finale del primo tempo e una fase del secondo tempo in cui hanno trovato il goal e hanno rischiato di segnarne un altro con salvataggio in extremis di Koulibaly sulla linea di porta. Prosegue dunque il momento d’oro dei partenopei, ma nonostante si rischi di essere retorici, per poter ambire a qualcosa di importante bisogna cominciare a vincere contro le “piccole” del campionato italiano, sarà questo il banco di prova che potrà consacrare il Napoli oppure far svegliare i tifosi dallo splendido sogno che stanno vivendo in questo periodo. Infine, una piccola nota ai 500 supporters azzurri che hanno seguito e incitato la squadra fino in Danimarca: semplicemente straordinari!

Il tabellino

Hansen, Sviatchenko, Novak; Duelund (73′ Mabil), Sparv, Poulsen, Royer; Pusic (62′ Onuachu), Rasmussen (73′ Larsen). Allenatore: Jess Thorup

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam (80′ Strinic); Allan (60′ Hamsik), Valdifiori, Lopez; Callejon (64′ Higuain), Gabbiadini, El Kaddouri. Allenatore: Maurizio Sarri

Arbitro: Gozubuyuk

Marcatori: 20′ Callejon, 31′ Gabbiadini, 40′ Gabbiadini (N), 43′ Pusic (M), 94′ Higuain (N)

Ammoniti: Koulibaly (N)