UC Sampdoria v SSC Napoli - Serie A

Partenopei in fuga in compagnia della Juventus

Il Napoli sbanca il “Ferraris” battendo la Sampdoria 2-4. Gli azzurri sfoderano l’ennesima prestazione positiva ottenendo la quinta vittoria consecutiva in campionato. Partita non certo facile quella di ieri pomeriggio, dove gli azzurri sono scesi in campo con la consapevolezza che bisognava ottenere una vittoria per rimanere in testa. D’altro canto c’era una Sampdoria che ha provato a riscattarsi dopo le ultime prestazioni poco convincenti. Per difendere il primato, Maurizio Sarri si affida a quelli che ormai sono i suoi titolarissimi. Qualche problema in più per Montella, che deve fare i conti con l’assenza di De Silvestri e con la squalifica di Soriano: l’Aeroplanino conferma Correa e si affida a Carbonero sulla destra, per un 4-2-3-1 che prevede Cassano centravanti ed Eder largo a sinistra. Partenopei avanti nei primi 20′ con il solito Gonzalo Higuain (21 reti per lui in questa stagione) che in precedenza ha sfiorato a più riprese il vantaggio a tu per tu con Viviano. Il Napoli continua a macinare gioco e raddoppia meritatamente grazie ad un rigore procurato da Albiol e trasformato da Insigne. La Sampdoria non si da per sconfitta ed accorcia le distanze al termine della prima frazione di gioco con Correa. Nella ripresa, coi liguri in dieci per l’espulsione di Cassani, il Napoli ne approfitta, e va a segno con Marek Hamsik che riesce a liberarsi di due avversari in aria di rigore e con un rasoterra in mezza spaccata sigla la terza rete. La partita sembra ormai messa in cassaforte, ma i doriani riescono ancora una volta a reagire con Eder prima del definitivo 2-4, firmato dal subentrato Mertens. Gli azzurri hanno dato ancora una volta un chiaro segnale di lottare per il titolo nonostante il botta e risposta della Juventus che esce vittoriosa contro la Roma allo Stadium. Sarà un campionato combattuto fino alla fine per le due pretendenti al titolo.