marcomoscatiQuesta settimana il talent scout de “Il calcio che conta” ci fa conoscere Marco Moscati, centrocampista ventunenne di proprietà del Livorno, attualmente in prestito al Perugia.

Moscati, classe 92’ è cresciuto nelle giovanili del Livorno prima di arrivare l’estate scorsa in prestito al club umbro in cui sta seriamente iniziando a mostrare tutte le sue migliori doti.

La migliore qualità di Moscati è probabilmente la sua duttilità tattica, in questa stagione è già stato impiegato nei ruoli di: terzino, mezz’ala e attaccante esterno; inoltre ha dimostrato l’invidiabile capacità di adattarsi ai diversi moduli potendo essere schierato da esterno destro d’attacco in un 4-3-3, sulla linea dei trequartisti alle spalle della punta nel 4-2-3-1 mentre nel 4-3-2-1, o “albero di natale”, il giovane livornese non ha problemi a scalare tra i 3 in mediana.

Oltre alla capacità di coniugare tecnica e corsa, qualità necessaria per emergere nel calcio moderno, un altro indizio che fa di Moscati un ragazzo su cui è facile pronosticare un futuro da protagonista in serie A è la sua grande dedizione e applicazione negli allenamenti, qualità umana che gli hanno sempre permesso di guadagnarsi la piena fiducia di tutti gli allenatori che lo hanno avuto in squadra.

In questa stagione Moscati proverà a riportare in serie B la squadra del Grifo ed è dunque probabile che lo vedremo avanzare almeno di una categoria il prossimo anno, ma con le prestazioni e la maturità già dimostrata in questa stagione dal giovane centrocampista non ci sorprenderebbe se per il prossimo campionato qualche club di A trovasse il coraggio di puntare su di lui.