0ccc1f2b-d06c-4e51-afaf-32ce9d49ba46Il Lollo Caffè Napoli allunga la serie positiva ma non riesce a battere il Kaos al PalaCercola. Non bastano le reti di De Luca, Bocao e Pedotti per tornare a vincere, ma gli azzurri confermano il buon momento di forma. Sabato prossimo, alle 18, si torna sul parquet amico per la sfida al Futsal Isola.
IL MATCH Mister Cipolla sceglie un Napoli da battaglia per rintuzzare le bocche di fuoco del Kaos, il cui peso specifico in fase offensiva è tra i migliori della serie A. Torna Crema, che però non ha molti minuti nelle gambe. La sua prestazione sarà comunque positiva. Pronti, via, il Napoli non resta a guardare e al 2’ di gioco è già in vantaggio. Pedotti estirpa un pallone alla retroguardia ferrarese ed è poi lucido nel servire Massimo De Luca che non sbaglia e porta in vantaggio gli azzurri. Passano due minuti e Davì offre un pallone d’oro ad Andrè, che centra lo specchio ma trova una paratona di Timm, che poi è bravo a restare in piedi sul tentativo di scavino di Jader Fornari, assistito direttamente da Leandro. All’8’ il Kaos perviene al pari con Peric, bravo a seguire l’azione e a farsi trovare pronto in rimorchio per battere Leandro. La rete non demoralizza il Napoli che anche nella seconda parte della prima frazione produce molto più degli avversari. Fornari viene fermato da Timm, poi sul tap in Vinicius gli strozza la conclusione a colpo sicuro. Ci prova anche Crema, senza fortuna, poi a tre minuti dalla fine è il palo a dire di no all’ex di turno Pedotti.
La ripresa comincia con una parata d’istinto di Leandro su Fernandao. Al 3’ però il Napoli rimette la freccia. Ripartenza lampo sull’asse Fornari-Bocao, Timm salva alla disperata, poi Peric, nell’estremo tentativo di spazzare mette il cuoio alle spalle del proprio portiere. Il vantaggio dura poco più di tre minuti perché al 7’ Kaka, sugli sviluppi di un angolo, la piazza sul palo lontano e sigla il 2-2. Il Napoli non molla e resta con la testa nel match. Laboriosa e attenta la squadra di Cipolla aspetta il momento giusto per riprendere quota. E il momento scocca al 12’, quando Pedotti, con l’ausilio di una deviazione, beffa Timm. Gol dell’ex e tredicesimo marcatore diverso in stagione per il Napoli. Nessuno, in serie A, ha mandato in rete più giocatori degli azzurri. Se il Napoli non molla, il Kaos non muore perché due minuti dopo i ferraresi riportano il match in equilibrio. E’ Kaka a trasformare un rigore non proprio limpido, concesso per una spintarella di Botta su Vinicius, che costa anche il giallo al capitano. Sul 3-3 il Napoli continua a crederci e prova a vincerla più degli avversari, che raggiungono anche il bonus falli a tre minuti dalla fine. Vinicius, a due passi dalla panchina azzurra, stoppa un pallone forse con l’ausilio di un braccio: gli arbitri lasciano proseguire. Qualche istante dopo, invece, fischiano un fallo di mano da distanza ravvicinata su Fornari. Le decisioni non appaiono coerenti. Nel finale, concitato, sale in cattedra Timm che prima chiude la porta a doppia mandata su Pedotti e Fornari, poi su supera ancora sulla giocata in extremis di Fornari, scrivendo la parola fine sul match. E’ un 3-3 che allunga la serie positiva e permette agli azzurri di tenere il Kaos a distanza di sicurezza. Sabato, alle 18, la sfida al Futsal Isola, sempre a Cercola, per rompere l’astinenza da tre punti.
SALA STAMPA Tre anni al Kaos, stasera Giovani Pedotti ha vestito i panni del Core n’grato. Il suo primo gol in maglia azzurra certifica il buon momento di forma: “Peccato non aver vinto, forse ci è mancata un po’ di attenzione in fase difensiva, ma giocavamo contro un’ottima squadra ed abbiamo provato a vincere. I tre punti ci mancano, ma la squadra è in crescita e quello che conta, adesso, è arrivare al top nel momento clou della stagione. Vogliamo fare bella figura alle Final Eight e dare filo da torcere a tutti nei playoff. Siamo sulla buona strada, con il Futsal Isola puntiamo a vincere”.
Mister Cipolla, al termine del match, guarda il bicchiere decisamente mezzo pieno: “Abbiamo raccolto un pari, è vero, ma non dimentichiamoci il valore della squadra che abbiamo affrontato. Il Kaos, stasera, poteva schierare giocatori di qualità e di esperienza ed il pari, forse, è il risultato più giusto. La squadra non si è mai tirata indietro, giocando con la mentalità giusta e non dandosi mai per vinta. La vittoria non è arrivata, ma a me piace sottolineare il fatto che subiamo poche reti, che stiamo bene in campo e che stasera, col gol di Pedotti, abbiamo mandato in rete il tredicesimo giocatore in stagione, come nessuno in serie A. E’ una fase della stagione in cui dobbiamo essere bravi a continuare a giocare come sappiamo, lasciando da parte tutto il resto e concentrandoci solo sulle cose di campo. Evitando i personalismi e guardando all’importanza degli obiettivi che ancora possiamo raggiungere. Resto convinto delle qualità dei miei ragazzi e del fatto che possiamo giocarcela anche con chi ci precede in classifica”.

LOLLO CAFFE’ NAPOLI-KAOS FUTSAL 3-3 (1-1 p.t.)
LOLLO CAFFE’ NAPOLI:
 Garcia Pereira, Bocao, Pedotti, De Luca, Crema, Botta, Avolio, Davì, Andrè, Nuzzo, Fornari, Pasculli. All. Cipolla

KAOS FUTSAL: Timm, Vinicius, Titon, Ercolessi, Fernandao, Mateus, Schininà, Tuli, Salas, Peric, Kakà, Putano. All. Andrejic

MARCATORI: 2’24” p.t. De Luca (N), 8’06” Peric (K), 3’36” s.t. aut. Peric (K), 6’49” Kakà (K), 12′ Pedotti (N), 13’56” rig. Kakà (K)

AMMONITI: Fernandao (K), Pedotti (N), Schininà (K), Botta (N)

ARBITRI: Luigi Alessi (Taurianova), Francesco Scarpelli (Padova) CRONO: Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia)