Conte lascia fuori giocatori del calibro di Vucinic, Barzagli ed Asamoah

 

conteSulle note del testo del tormentone di Fabri-Fibra riparte la Uefa Champions League. Ieri sera, 17 settembre 2013 è partita la fase a gironi e come da pronostico hanno vinto tutte le favorite tranne la Juventus bloccata in trasferta da un clamoroso pareggio contro il Copenaghen. Tra la rabbia di Conte, la disperazione di Chiellini e lo stupore di Pogba, i bianconeri tornano a casa ridimensionati nonostante la buona prestazione. Quella che doveva essere la cenerentola del girone si dimostra tutt’altro, eroe della serata il portiere svedese Wiland palesatosi una vera e propria saracinesca. La Danimarca, dopo l’anno scorso col Nordsjaelland, si conferma terra sgradevole alla Juve.

Intanto nel girone B il Real Madrid dilaga sul campo “ostico” del Galatasaray vincendo per ben 1-6. Apre le danze il solito Isco, primo gol in Champions con le merengues, poi doppio Benzema e triplo Ronaldo, tanto per non cambiare. Così come anticipammo nella minuziosa analisi dei gironi (clicca qui) il Real è nettamente favorito per la vittoria del girone; dopo la serata di ieri la strada sembra ancora più in discesa.

Vediamo ora il quadro completo della prima giornata di Champions League con tutti i risultati delle partite disputate ieri sera:

Gruppo A
Manchester United – Bayer Leverkusen 4-2
Real Sociedad – Shakhtar D. 0-2

Gruppo B
Copenaghen – Juventus 1-1
Galatasaray – Real Madrid 1-6

Gruppo C
Benfica – Anderlecht 2-0
Olympiakos – PSG 1-4

Gruppo D
Bayern Monaco – CSKA Mosca 3-0
Viktoria Plzen – Manchester City 0-3

Ecco invece le sfide in programma stasera, mercoledì 18 settembre 2013:

Girone E
Schalke – Steaua
Chelsea – Basilea

Gruppo F
Marsiglia – Arsenal
Napoli – Borussia

Gruppo G
Austria Vienna – FC Porto
Atl. Madrid – Zenit

Gruppo H
Milan – Celtic
Barcellona – Ajax