La Svezia festeggia il gol della vittoria per 2-1 contro l'Italia U21

La Svezia festeggia il gol della vittoria per 2-1 contro l’Italia U21

Si è aperto ieri il Campionato Europeo Under 21 organizzato dalla Repubblica Ceca. La gara inaugurale si è tenuta all’Eden Stadium di Praga, ed ha visto i padroni di casa della Repubblica Ceca opporsi ai pari età della Danimarca, che si sono imposti, in rimonta, con il risultato di 1-2.
In serata si è giocata, sempre a Praga, ma al Lethna Stadium, anche la seconda partita tra Germania e Serbia, considerate tra le favorite alla vittoria finale;il match si è concluso in parità con il punteggio di 1-1, i gol sono arrivati entrambi nel primo tempo, all’iniziale vantaggio serbo firmato al 8′ dall’attaccante del Benfica Djuricic ha risposto al 17′ il tedesco del Liverpool Can.

Per l’Italia guidata da Gigi Di Biagio l’avventura europea è iniziata nel peggiore dei modi. Oggi, alle 18.00 all’Ander Stadium di Olomuc, contro la Svezia, valida per il gruppo B che , oltre agli azzurrini e agli scandinavi, vede impegnate anche le selezioni giovanili di Inghilterra e Portogallo, è arrivata la sconfitta per 2-1. Il compito non era facile per gli azzurrini, dal momento che la Svezia è, tra le squadre partecipanti, quella che poteva vantare il maggior numero di giocatori che hanno già esordito nella nazionale maggiore. Ma, dopo esser passata in vantaggio su rigore di Berardi a metà primo tempo, con gli scandinavi in 10 per espulsione per fallo da ultimo uomo (chiara occasione da gol) su Belotti di Milosevic, prima si è fatta rimontare con un gol di Guidetti ad inizio ripresa. Poi, con dopo l’espulsione di Sturaro per comportamento violento (rischia una squalifica lunga), la Svezia ha preso coraggio e a 5 minuti dal ’90 il fallo di Bardi su Ishak è costato il penalty contro all’Under 21 italiana, che ha subito il sorpasso per mano di Thellin.

Ora, contro Portogallo e Inghilterra servirà l’impresa per guadagnare il passaggio del turno alle semifinali, che significa anche qualificazione alle Olimpiadi Rio de Janeiro 2016.