balotelliNapoli – L’amichevole di Ginevra tra Italia e Brasile conclusasi sul 2-2 ha offerto diversi spunti. In primis il carattere degli azzurri, capaci di rimontare due goal ai verdeoro. Significative anche le parate di Julio Cesar in avvio di partita, a certificare che forse l’epoca degli estremi difensori brasiliani paperoni si è conclusa. E poi che dire di Balotelli, un attaccante completo, capace di offrire assist deliziosi ma allo stesso tempo di scagliare non tiri in porta ma vere e proprie fucilate. Si segnalano i debutti di Cerci e De Sciglio tra le fila italiane. Infine, dal punto di vista tecnico-tattico, da rivedere l’utilizzo  di Giaccherini nella posizione di trequartista. In un ruolo del genere serve più tecnica e qualità mentre il bianconero può garantire tanta quantità pertanto è più idoneo al ruolo di esterno di centrocampo o interno se si gioca con una linea mediana a tre.