Prima divisione
pallone-lega-proCon le partite di ieri si è concluso il campionato della prima divisione girone B della Lega Pro 2013\2014. In quest’annata di transizione, in cui non erano previste retrocessioni, i verdetti erano già noti da alcune giornate con Benevento e Salernitana uniche formazioni campane ammesse ai play-off.
Nel dettaglio quest’ultimo turno ha visto il derby tra Paganese e Salernitana si è risolto con uno scialbo 1-0 a favore degli azzurro-crociati guidati da Vittorio Bellotti, in un match in cui i granata di Gregucci erano imbottiti di riserve in vista del quarto di finale dei play-off di domenica prossima contro il Frosinone. Sugli altri campi il Benevento è stato protagonista di uno spettacolare pareggio, conclusosi con il risultato di 3-3 sul campo del Prato, ai giallorossi di Brini non è bastata la tripletta di Evacuo per aver ragione dei toscani che, sotto per 1-3 all’intervallo, sono riusciti a rimontare lo svantaggio nel corso degli ultimi dieci minuti della ripresa; adesso anche i sanniti possono prepararsi alla prima sfida dei play-off promozione che li vedrà impegnati sul campo del Catanzaro.

Seconda divisione
Contemporaneamente si è concluso anche il campionato della seconda divisione di Lega Pro. Qui non sono previsti i play-off e tra le otto squadre del girone B promosse al prossimo campionato di Lega Pro a girone unico figurano anche le due formazioni campane della Casertana e dell’Ischia; mentre il Sorrento, l’Arzanese e l’Aversa Normanna si sfideranno nei play-out per la nona promozione.
I risultati di quest’ultima giornata hanno visto la Casertana perdere il primo posto in classifica a causa della sconfitta per 3-0 maturata sul campo del Tuttocuoio; importante vittoria per il Sorrento che, con 3-1 sul Castel Rigone, si guadagnano in extremis l’accesso ai play-out, play-out a cui parteciperà anche l’Aversa Normanna grazie al netto successo casalingo per 4-1 sul Gavorrano. Bene anche l’Arzanese che vincendo in casa 3-0 contro l’Aprilia ha condannato il club laziale alla retrocessione, infine l’Ischia conclude la sua brillante stagione con uno spettacolare 5-5 in casa del Poggibonsi.