PRIMA DIVISIONE


mounardBenevento sconfitto a Lecce. La gara dei sanniti dura mezz’ora. Il tempo necessario ai salentini per segnare i due gol vincenti con Amodio e Diniz. Nonostante gli ultimi colpi di mercato il Benevento continua ad avere un cammino altalenante e la panchina di Carboni traballa sempre di più. Nocerina sconfitta a Grosseto 2-1. I maremmani mettono il sigillo sulla vittoria nel primo tempo con Ferretti e il bomber Marotta. Nella ripresa accorcia Ficarrotta.  Male anche la Paganese che soccombe ad Ascoli 3-2. Una gara pirotecnica con i bianconeri avanti 2-0 con le reti di Schiavino e Tripoli prima dell’autorete di Gandelli. Nel secondo tempo l’Ascoli trova il 3-1 con Tripoli e Novothny accorcia per la Paganese. In un minuto la Salernitana capovolge il destino di Perrone che salva la panchina grazie a Mounard e Gustavo, due dei giocatori tenuti in naftalina dal tecnico, che segnano quando ormai incombe sui granata lo spettro dell’ennesima sconfitta e del nuovo ribaltone. Due gol in un minuto (33′ e 34′ del secondo tempo rimontando la rete ell’ex Falzerano in contropiede) con Foggia fuori dopo 45′ incolori e Ginestra e Montervino sostituiti ma capitani non giocatori in panchina. Perrone salva la panchina, da ricostruire il rapporto tra pubblico e società.

SECONDA DIVISIONE

simonelliL’Ischia perde 3-0 in casa col Chieti e alla fine scoppia la contestazione dei tifosi del Mazzella. Partita incolore per gli isolani di Campilongo travolti dagli abruzzesi. Addio sogni di gloria nonostante un mercato estivo a suon di colpi.
Chi sorride è la Casertana. I falchetti di Ugolotti piegano al Pinto il Gavorrano con De Marco e continuano a stare sul podio della classifica sognano la Prima Divisione.
Il Sorrento si conferma al Campo Italia. Dopo la vittoria sull’Aprilia i rossoneri di Simonelli superano anche il Cosenza 1-0 con il gol di Musetti. Sul fondo vittoria pesante dell’Arzanese sul Messina per 1-0 grazie al gol di Giannusa.  Nell’anticipo di 2^ Divisione (girone B), disputato tra Castel Rigone e l’Aversa Normanna, sono stati gli ospiti a raccogliere tre punti preziosi (1-2 il finale), grazie alle reti di Galizia (10′) e Luca Orlando (68′). Per i padroni di casa sigillo del solito Tranchitella (15′ per il pari), mentre il neoacquisto Scappini ha fallito un calcio di rigore al 75′. In classifica gli umbri rimangono quinti in classifica (29 punti), mentre gli ospiti salgono a 28 punti.