calendarioserieaCon il posticipo Inter-Juventus finito a reti bianche ed abbastanza avaro di emmozioni, è andata in archivio anche l’ottava giornata di campionato che ha visto la capolista Fiorentina capitolare al “San Paolo” contro un Napoli sfavillante, che ora insegue i viola ad una sola lughezza di distanza. Di Insigne e Higuain le reti partenopee, mentre il momentaneo 1 a 1 era stato firmato da Nikola Kalinic. Il luch match ha visto un Palermo corsaro a Bologna; i rosanero infatti grazire alla rete del Mudo Vasquez si sono assucirati i 3 punti lasciando il Bologna sempre più in crisi in fondo alla classifica. Il Genoa di Gasperini si conferma squadra temibilissima che grazie al bel gioco riesce a battere all’ultimo respiro il Chievo per 3 reti a 2 grazie alla rete praticamente allo scadere di Panagiotis Tachsidis, mentr il Sassuolo sfodera una gran prova contro la Lazio vincendo per 2 a 1 con reti di Berardi su rigore e Missiroli, per i biancocelesti Felipe Anderson. Il Verona non riesce a trovare ancoraq la vittoria nonostante il vantaggio firmato Pazzini su rigrore; infatti a 5 minuti dal termine riesce e trovare la via della rete Thereau, che complice una papera dell’estremo difensore scaligero Rafael, regala un prezioso punto all’Udinese. Continua il momento magico dell’Atalanta di Edy REja che si sbarazza del malcapitato Carpi con perentorio 3 a 0 ad opera di Pinilla, Gomez e Cigarini su rigore. Infine il Frosinone che si conferma arcigno in casa, batte per 2 a 0 la Sampdoria di Zenga che cade sotto i colpi di Paganini e Dionisi. Gli anticipi del sabato vedono invece la vittoria della Roma di Garcia, che si attesta al secondo posto in classifica in coabitazione con l’Inter grazie alle reti di Pjanic, De Rossi e Salah che abbattono l’Empoli che sigla in gola della bandiera con Buchel; ins erata invece il Milan non riesca ad andare oltre l’1 a 1 all’Olimpico di Torino con reti di Bacca e Baselli.