L'Inter di Mancini nond emerita al San Paolo

L’Inter di Mancini prima a punteggio pieno

Con la manita del Napoli ai danni della Lazio si è conclusa ieri la quarta giornata di serie A; andiamola ad analizzare nel dettaglio:
La capolista Inter si conferma tale grazie alla vittoria ottenuta sul campo di un buon Chievo che è caduto sotto i colpi di Mauro Icardi che ha trovato la prima rete in questo campionato garantendo la vetta solitaria ai nerazzurri con 12 punti. A quota 10 insegue il formidabile Toro di Giampiero Ventura che ha schiantato per 2 reti a 0 la Sampdoria grazie alla doppietta di un Fabio Quagliarella che si rilancia prepotentemente anche per una candidatura in nazionale. Terza forza del campionato è la Fiorentina che grazie ad un rete di Khouma Babacar strappa i 3 punti ad un Carpi fermo ancora a quota 1. All’Olimpico di Roma, brutta frenata da parte dei padroni di casa, costretti ad inseguire il Sassuolo andato in vantaggio per ben due volte grazie a Defrel e Politano, ai quali rispondono l’eterno capitan Totti(arrivato a 300 reti in serie A) ed il primo gol in giallorosso di Mohamed Salah. Atalanta ed Hellas Verona si dividono la posta in palio ed a Bergamo avviene tutto negli ultimi minuti con la rete di Maxi Moralez a cui Risponde subito Pisano portando il risultato sul definitivo 1 a 1. I campioni in carica della Juventus sembrano essersi lasciati alle spalle l’avvio infelice e dopo la vittoria in Champions in quel di Manchester bissano a Genova contro i rossoblu che vengono affossati da un super Paul Pogba autore del 2 a 0 su rigore dopo aver causato l’autogol del vantaggio di Lamanna. Il Bologna, dopo l’addio del presidente Tacopina ottiene i primi 3 punti del suo campionato contro il Frosinone fermo a quota 0, grazie ad una bella rete (la prima in serie A) di Anthony Mounier. A concludere i due anticipi di sabto con il Milan che torna al successo grazie ad uno scoppiettante 3 a 2 al Palermo di mister Iachini con le reti di Bonaventura e Bacca, quest’ultimo a segno per due volte, e la doppietta di Oscar Hiljemark. L’altro anticipo ha visto il colpo esterno dell’Empoli ad Udine con reti di Paredes e Maccarone per i ragazzi di mister Giampaolo e di Duvan Zapata per i friulani.