Ufficializzata l’affiliazione con l’Arci Scampia di Tonino Piccolo

Il gruppo del seminario

Il gruppo del seminario

Il Calcio Femminile come strumento di inclusione  sociale. Questo il tema del seminario tenutosi ieri a Scampia presso il centro sportivo dell’Arci, nel corso del quale sono intervenuti, con Italo Palmieri, DG del Napoli Calcio Femminile e Maschile, e Alessandro Riccio, allenatore della prima squadra, l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Napoli, Alessandra Clemente, l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, Luca Bifulco e Francesco Pirone della facoltà di sociologia dell’Università Federico II di Napoli, e i padroni di casa Tonino Piccolo e Patrizia Palumbo, presidentessa del Dream Team Donne in Rete.

Il tema dell’integrazione sociale, soprattutto su territori difficili ed a rischio, è stato approfondito sottolineando quanto si può fare per permettere alle ragazze di giocare a calcio coronando il sogno tipico di ogni giovane. Il Napoli Calcio Femminile Carpisa Yamamay, donando lo scorso anno porte e reti di recinzione di un campo di calcetto proprio a Scampia, ha permesso che  in questo quartiere si avviasse un processo sociale e sportivo.

Dall’anno prossimo, infatti, proprio nella struttura Arci di Scampia, in collaborazione con l’associazione Dream Team Donne in rete, nascerà la prima partnership ufficiale del Napoli Femminile, che curerà la crescita e lo sviluppo sportivo di tutte le ragazze che vorranno avvicinarsi al gioco del calcio. A loro sarà data la possibilità di giocare nelle numerose squadre giovanili del Napoli CFM e magari qualcuna di loro potrà approdare anche in prima squadra in tempi brevi.