Pari per Benevento e Paganese

pallone-lega-proNella seconda giornata di Lega Pro ci sono stati risultati altalenanti per le squadre campane. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa è successo nell’ultimo week-end di calcio giocato:

BENEVENTO

I giallo rossi hanno iniziato Domenica la loro stagione causa il rinvio della loro prima gara e vanno a pareggiare in trasferta sul campo della neopromossa Lupa Castelli Romani per 1 a 1. Gli ospiti sbloccano la gara al 35’ con l’eurogoal di De Falco. Il goal però è solo un’illusione perché al 45’ arriva il sigillo di Icardi che rimette le cose a posto e può festeggiare ne migliore dei modi il suo 19° compleanno. Nel secondo i laziali devono ringraziare l’estremo difensore Tassi, in giornata di grazia, che in più occasioni ha impedito ai giallorossi di portare a casa l’intera posta in palio. I sanniti giocheranno la prossima gara in casa contro il Foggia.

Tabellino

Lupa Castelli Romani: Tassi, Rosato, Colantoni, De Gol, Petta, Icardi, Morbidelli (25′st Crescenzo), Strasser (25′st Ferrari), Scardina, Volpe (42′st Carta), Siclari A disp. Ceccucci, Mazzei, Proietti, Lucarini, Ricamato, Montesi, Roberti, Mastropietro. Allenatore: Galluzzo

Benevento: Piscitelli, Melara, Padella, Del Pinto, Lucioni, Mattera, Cruciani, De Falco (35′st Vitiello), Marotta (19′pt Ciciretti), Mazzeo, Mazzarani (35′st Troiani). A disp. Calvaruso, Porcaro, Bonifazi, Bianco, Pezzi, Petrone. Allenatore: Auteri

Arbitro: Niccolò Pagliardini di Arezzo.

PAGANESE

È un pari che sta stretto alla Paganese che sul campo del Martina Franca non va oltre l’1 a 1. Al vantaggio ospite di Cicerelli al 24’ rispondono i padroni di casa al 35’ con il goal di Migliaccio su punizione di Bogliacino. Per tutto il resto della partita è un vero e proprio assedio della squadra allenata da Grassadonia, ma un po’ la sfortuna e un po’ l’imprecisione sotto porta non ha permesso alla squadra di ottenere i 3 punti. È un pareggio che muove la classifica e che porta il team dopo 2 a quota 4 punti. La testa è già alla gara casalinga con la Fidelis Andria.

Tabellino

MARTINA FRANCA: Viotti, Antonazzo, Rullo, Viola, Migliaccio, Sirignano, Schetter (30’st Gabrielloni), De Lucia, Cristea (1’st Zappacosta), Bogliacino (23’st Allegra), Franchini. A disposizione: Simone, Gaetani, Danese, Cristofari, Giura, Basso, Puntar. Allenatore: Incocciati.

PAGANESE: Marruocco, Esposito M., Bocchetti, Carcione (31’st Fortunato), Rosania, Magri, Deli, Guerri, Cicerelli (13’st Gurma), Caccavallo, Cunzi. A disposizione: Esposito R., Schiavoni, Palomeque, Sorbo, Palmiero, Grillo, Martiniello, Borsellini. Allenatore: Grassadonia.

ARBITRO: Ranaldi di Tivoli (AV), assistenti Pepe e Vingo.

CASERTANA

I padroni di casa vincono 1 a 0 contro il Melfi. Il protagonista del match è Capodaglio che al 28’ piega il portiere ospite per il goal che vale i  3 punti e la vetta della classifica alla squadra di mister Romaniello. Il risultato sarebbe potuto essere più ampio ma il portiere Santurro nega il raddoppio con ottime parate a Di Nunzio prima e Diakitè e Mancosu poi. Prossima partita vedrà opposti ai casertani il Lecce al “Via del Mare”.

Tabellino

CA­SER­TA­NA (3-4-1-2): Gra­gna­niel­lo; Rai­no­ne, Idda, Mu­ro­lo; Man­gia­ca­sa­le, Agyei, Ca­po­da­glio, Tito; Man­co­su; Dia­ki­te, De An­ge­lis. (Ma­iel­la­ro, D’Al­te­rio, Fi­ni­zio, Gala, Pez­zel­la, De Marco, Gu­gliel­mo, Negro, Ca­na­li­ni, Cio­to­la, Gi­ne­stra). Allenatore: Ro­ma­niel­lo.

MELFI (4-2-3-1): San­tur­ro; An­no­ni, Cason, Di Nun­zio, Ni­co­lao; Gia­co­mar­ro, Pre­zio­so; Ca­not­to, Her­re­ra, Longo; Le­sca­no. (Ga­gliar­di­ni, Chia­riel­lo, Sco­gna­mi­glio, Ame­lio, Mai­mo­ne, Madia, Masia, Ma­si­ni, Fi­naz­zi). Allenatore: Pa­lum­bo.

JUVE STABIA

Seconda sconfitta di fila per gli stabiesi che non sono partiti benissimo in questo campionato. Le vespe vengono sconfitte a domicilio dal più quotato Lecce di coac Antonino Asta. Ai pugliesi basta il goal di Lupini in un match in cui i padroni di casa si sono resi pericolosi solo in un paio di occasioni e restano così a 0 punti in classifica cercando il riscatto già domenica prossima in trasferta contro il Catanzaro.

Tabellino

JUVE STA­BIA (4-4-2): Russo; Can­cel­lot­ti, Polak, Mi­glio­ri­ni, Con­tes­sa; Gatto, Ma­io­ra­no, Obodo, Ar­ci­dia­co­no; Ni­ca­stro, Ripa. (Mo­de­sti, Romeo, Mi­le­to, Liot­ti, Ca­ril­lo, Car­rot­ta, Buon­don­no, Fa­va­su­li, Vella, Gomez). Allenatore: Ciul­lo.

LECCE (4-4-2): Pe­ruc­chi­ni; Lo Bue, Ca­mi­sa, Fred­di, Li­vie­ro; Le­po­re, Pa­pi­ni, Suciu, Sur­ra­co; Mo­scar­del­li, Cu­ria­le. (Be­nas­si, Bleve, Be­du­schi, Gigli, Le­git­ti­mo, De Feu­dis, Salvi, Vec­sei, Pes­si­na, Diop, Car­roz­za, Doum­bia). Allenatore: Asta.

ISCHIA

Il match in trasferta degli isolani sul campo del Messina è stato rinviato a data da destinarsi causa il ricorso dei siciliani. Il motivo dello slittamento è quello di consentire alle squadre coinvolte nel calcioscommesse e a quelle ripescate di avere qualche giorno in più per la preparazione e il mercato. I gialloverdi nella terza giornata se la vedranno in casa con il Martina Franca.