Gli azzurri sbattono contro il muro alzato dal giovane portiere

 

perin1

Prosegue la lunghissima serie di risultati utili consecutivi per il Napoli iniziata dopo la sconfitta alla prima giornata di campionato contro il Sassuolo; azzurri  che però rallentano il passo per effetto del pari ottenuto ieri sul campo del Genoa complice un’ottima prestazione del portiere Perin che dice di no alle sortite offensive dei partenopei in almeno quattro occasioni. Nonostante il mancato successo alla squadra di Sarri non si può rimproverare nulla in quanto è stata giocata la solita partita fatta di compattezza e ottima tenuta nella fase difensiva e solita pericolosità in fase d’attacco. Se proprio si vuol andare a cercare il pelo nell’uovo si può dire che è mancata un pò di lucidità sotto porta ai vari Hamsik, Higuain, Callejon e Insigne. Un pareggio che porta il Napoli al quarto posto in classifica, sempre a due punti di distanza dalla prima posizione al momento condivisa da Inter e Fiorentina con la Roma che segue ad una sola lunghezza. E adesso testa al prossimo match di Europa League, una gara in cui sarebbe il caso di effettuare un ampio turn over in vista della prossima partita di campionato di Domenica prossima con l’Udinese. 

Il tabellino

GENOA (4-3-3) Perin; Diogo Figueiras, Munoz (dal 35′ p.t. Izzo), Burdisso, Ansaldi; Dzemaili (dal 45′ p.t. Ntcham), Tino Costa, Rincon (dal 27′ s.t. Cissokho); Laxalt, Pavoletti, Perotti. (Lamanna, Ujkani, Lazovic, Tachtsidis, Gakpe). All.: Gasperini.

NAPOLI (4-3-3) Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 37′ s.t. David Lopez), Jorginho, Hamsik; Callejon (dal 22′ s.t. Gabbiadini), Higuain, Mertens (dall’11′ s.t. Insigne). (Gabriel, Rafael, Strinic, Henrique, Valdifiori, Maggio, Chiriches, El Kaddouri, Chalobah). All.: Sarri.
ARBITRO Doveri di Roma.
NOTE Ammoniti: Izzo, Ntcham, Gabbiadini, Tino Costa, David Lopez. Angoli: 6-1 per il Napoli. Recupero: 2′; 4′.