paulinholivornoNapoli – Ormai manca poco. Domenica 2 Giugno si deciderà la terza squadra che salirà nella massima serie. A contendersi la promozione saranno Empoli e Livorno. Un derby che avrà un sapore amaro per una delle due compagini. La squadra di Sarri sul filo dell’entusiasmo, dopo la vittoria secca nelle semifinali, ai danni del Novara, cercherà di riconfermarsi anche nei 180 minuti decisivi. Dall’altra parte ci sarà un Livorno che ha concluso il camponato in terza posizione. Un eventuale sconfitta potrebbe essere una beffa, considerando che la squadra ha concluso con sette punti di vantaggio sul quarto posto, mentre ne bastavano dieci per accedere direttamente alla promozione diretta senza passare per i Play Off. I labronici però potranno contare sul fattore due risultati su tre. Infatti in caso di parità in entrambe le gare, la squadra di Nicola passerà per miglior piazzamento nella classifica finale. Stasera al Castellani (fischio d’inizio 20.45) si disputerà il match di andata. Il ritorno al Picchi, domenica 2 giugno.

 

Empoli: Squadra vincente non si cambia. Mister Sarri si affiderà agli stessi uomini mandati in campo nella partita di ritorno che ha battuto il Novara con un sonoro 4-1. L’unico assente sarà Accardi, infortunatosi nel match del Piola. Saponara e Regini ci saranno, ma solo per il match di andata. Infatti i due azzurrini saranno convocati per l’Under 21.
Ecco la probabile formazione: (4-3-1-2) Bassi; Laurini, Tonelli, Regini, Hysaj; Moro, Valdifiori, Croce; Saponara; Tavano, Maccarone. A disposizione: Pelagotti, Romeo, Gigliotti, Signorelli, Casoli, Pucciarelli, Mchedlidze. All. Sarri.

Livorno: L’unico dubbio da sciogliere per mister Nicola è Belingheri, apparso fuori forma nelle ultime gare. Se partirà dalla panchina, la soluzione del mister sarà irrobustire il centrocampo.
Ecco la probabile formazione: (3-5-2) Mazzoni; Bernardini, Emerson, Ceccherini; Schiattarella, Luci, Gentsoglou, Duncan, Lambrughi; Dionisi, Paulinho. All.: Nicola.