sparnapIl Napoli conquista un pareggio sul campo dello Sparta Praga e si qualifica ai sedicesimi di finale di Europa League; uno 0-0 che però non garantisce il primato nel girone agli azzurri che dovranno dunque vincere contro lo Slovan Bratislava se vorranno sperare in un sorteggio più agevole per la fase successiva di questa competizione. Con il ritorno di Albiol al centro della difesa e di David Lopez in mezzo al campo dal primo minuto, torna anche la solidità difensiva della squadra di Benitez, un equilibrio che si era già visto nelle ultime partite, eccezion fatta per la gara di Domenica scorso al San Paolo contro il Cagliari di Zeman. Lo stesso Rafael che nel match contro i sardi aveva mostrato più di un’incertezza è stato autore di un paio di buoni interventi che hanno salvato il risultato. Da segnalare anche due legni colpiti dai padroni di casa mentre i partenopei non sono mai stati particolarmente pericolosi. Anche questa sera è toccato ad Hamsik sacrificarsi nel ruolo di trequartista di sinistra, un ruolo che lo penalizza non poco infatti non appena il tecnico spagnolo lo ha spostato al centro nei minuti finali si è reso protagonista di un ottimo spunto nell’area di rigore avversaria. Un’emergenza in quella zona di campo che dovrebbe terminare Lunedì sera con il ritorno di Mertens contro la Sampdoria. A proposito di blucerchiati, non c’è tempo di festeggiare la qualificazione, è già tempo di concentrarsi sul prossimo impegnativo incontro di campionato.