procida-aereaIl big match della 15° giornata del campionato d’eccellenza, che ha visto fronteggiarsi la Nuova Quarto e l’Isola di Procida, si è concluso senza vincitori ne vinti. E’ stata una gran bella partita quella andata in scena allo Spinetti, entrambe le squadre ci tenevano a chiudere nel migliore dei modi il 2013, alla fine ne è venuto fuori un punticino per parte, che dato l’evolversi del match accontenta tutti.
Gli isolani scendono in campo con il ormai collaudato 4-3-3, con i fratelli Costagliola a sostegno di Petriccuolo. Ambrosetti, a sorpresa, decide di schierare Pirone dal 1’, dopo la doppietta di settimana scorsa, a discapito di un D’Auria ancora alla ricerca della sua forma migliore.
La partita è accesissima fin dai primissimi minuti, tant’è che i padroni di casa sono costretti a rinunciare ad una pedina fondamentale, infatti Muro al 4’, in seguito ad uno scontro di gioco, si infortuna al braccio, e deve per forza di cose abbandonare il campo anzi tempo. Partono meglio gli ospiti, che vanno più volte vicini al gol. Al 19’, Aprile, con un sinistro dal limite che impegna l’estremo difensore avversario. Passano solo 2 minuti e Pirone porta in vantaggio gli ospiti, per il fantasista flegreo si tratta del classico gol dell’ex. Nonostante il vantaggio ottenuto, il Quarto continua a spingere fino alla fine della prima frazione di gioco, e sfiora il raddoppio con Palma, ma la sua conclusione si perde di poco sopra la traversa. Per vedere un’azione degna di nota dei padroni di casa, bisogna attendere fino alla mezz’ora, con Tony Costagliola che spreca un bel cross del fratello.  Nella ripresa, cambia l’andamento della partita, ora è il Procida a prendere d’assedio la metà campo avversaria, assedio culminato al 36’con il gol del pareggio: lungo lancio dalle retrovie, spizzata di Malgini e conclusione vincente di Tony Costagliola. Prima della fine della partita c’è tempo per vedere all’opera i due portieri, i quali si rendono protagonisti di due ottimi interventi, inchiodando il risultato sull’1-1.