AVELLINO-CROTONE 1-2, Castaldo fallisce un penalty al 91′

AvellinoDopo il K.O. ottenuto in settimana nel match di Coppa Italia contro l’Atalanta, l’Avellino di mister Rastelli non sta attraversando un momento positivo e viene battuto a domicilio dal Crotone guidato da Drago. Nel match valido per la 17° giornata, gli ospiti vanno subito in vantaggio (7° minuto di gioco) grazie ad una bella rete su punizione di Camillo Ciano. I padroni di casa non demordono e al 25° minuto trovano il pari grazie alla rete di Comi. Prima del fischio della prima frazione di gioco c’è da segnalare il buon gioco dei rosso-blu, ma le belle parate del solito Gomis (ex di turno in questa partita) non fanno cambiare il risultato.

Nella ripresa il copione non cambia e al 79° minuto Salzano porta in vantaggio i suoi. La beffa per i bianco verdi deve ancora arrivare però. In pieno recupero, infatti, l’arbitro concede un penalty per l’atterramento di Soumarè. Dal discehtto si presenta Luigi Castaldo, che si fa ipnotizzare il tiro dal portiere Caio. Dopo il triplice fischio al “Partenio” Crotone batte Avellino 2 a 1.

Con questa vittoria i calabresi abbandonano l’ultimo posto della classifica e raggiungono quota 17 punti mentre i lupi vedono allontanarsi la vetta e rimangono a 25 punti a pari punti con il Livorno e il Virtus Lanciano. Tra campionato e coppa questo è il terzo K.O. di fila dopo le sconfitte con Vicenza e Atalanta. Il prossimo incontro, quello del 13 dicembre, andrà in scesa a Pescara.