Stadio_Domenico_Conte_-_TargaLa Puteolana inizia nel migliore dei modi la stagione agonistica 2014/15 centrando un prezioso successo al termine dei calci di rigore contro i Nerostellati Frattese, nel primo turno di Coppa Italia Dilettanti.
Il match
Davanti a circa 600 spettatori, di cui 150 ospiti, le due compagini scendono in campo in una afosa domenica di agosto determinate a passare il turno, con le seguenti formazioni: i granata con il 4-4-1-1 schierano Amato tra i pali, Perrella , Anaclerio, Carfagno, Esposito, Fiore, Corrado, Biondi, Martone, Izzo e Sorriso; i ragazzi di mister Grimaldi rispondono con un 4-3-2-1 con Vitale R., Cioffi, Martino, Costanzo C., Nocerino, Vitale A., Bonavolontà, Toscano, Longo, Celiento e Damiano. I ritmi dell’incontro sono subito elevati nonostante l’ostica temperatura, e dopo appena 5 minuti di gioco i padroni di casa passano in vantaggio grazie a Izzo che dopo un lancio lungo riesce a concludere di sinistro non lasciando scampo all’estremo difensore avversario. La Frattese non ci sta e dopo un paio di azioni pericolose acciuffa il pareggio con Damiano che è il più abile di tutti a sfruttare un lancio in area di rigore. Al minuto 39 è Martone a rendersi pericoloso ma la sua conclusione dal limite non trova la via della rete. Rete che arriva pochi istanti dopo ancora grazie a Damiano chge trasforma in gol un bel cross di Longo, mandando i suoi a riposo con il vantaggio di due reti ad una. Nella ripresa Scarlata e Maresca prendono il posto di Martone e Corrado nelle file flegree, e la Puteolana prima si rende pericolosa con Sorriso su cui intreviene un grande Vitale che però non può nulla al minuto 61 quando ancora Sorriso a tu per tu con l’estremo difensore lo batte di freddezza dopo un bel contropiede. Nella restante mezz’ora non c’è molto da segnalare, complice la stanchezza e la voglia di non subire reti, si arriva così ai tiri dal dischetto. L’eroe di giornata diventa il portiere classe ’97 dei diavoli, Amato, che respingendo due rigori agli avversari regala il passaggo del turno ai suoi, che tra una settimana se la vedranno al “Domenico Conte” con il Fondi.