fred2Napoli – Il Brasile vince la Confederations Cup 2013, davanti al suo pubblico stendendo i campioni spagnoli per 3-0. Subito in vantaggio con Fred, i verdeoro rischiano di subire il pari degli iberici sul finire del primo tempo ma pochi minuti dopo piazzano il goal del raddoppio con Neymar. In apertura di secondo tempo i padroni di casa chiudono i giochi rifilando la terza rete alla Spagna. E’ ancora Fred a finalizzare l’azione del Brasile. Match che potrebbe essere riaperto grazie ad un calcio di rigore per  gli ospiti che non concretizzano in virtù dell’errore dagli undici metri di Sergio Ramos. L’ espulsione di Piquè per un brutto fallo su Neymar da l’idea della serata no vissuta dai campioni iberici. Determinante l’apporto del pubblico di casa quando il punteggio era ancora in bilico infatti ad ogni tocco di palla della Spagna dalle gradinate partivano bordate di fischi. Si spengono così i riflettori su una competizione che in partenza sembrava essere snobbata dalle nazionali ed invece è stata giocata da tutti con il coltello tra i denti, lottando pallone su pallone fino all’ultimo istante di giuoco.