adriano_gallianiMi dimetto dopo la sfida con l’Ajax. Ok al cambio generazionale ma non così, con più eleganza. Lascio per giusta causa. Grave danno alla mia immagine. Mi dimetterò con o senza accordo. Futuro? Prima dovrò sbollire. Farò trascorrere un po’ di tempo prima di decidere”. Queste le parole rilasciate in mattinata da Adriano Galliani, sembrato molto deluso dal trattamento ricevuto in quest’ultimo periodo.  Lascerà il Milan dopo 27 anni di collaborazione con il presidente Berlusconi, 27 anni ricchi di successi e di gioie che hanno permesso di far divenire il Milan il “Club più titolato al Mondo”. Accusato continuamente  di aver speso male i soldi avuti in gestione nell’ultima sessione di mercato l’AD Rossonero si discolpa ricordando di aver riportato a Milano Ricardo Kakà a parametro zero. Resta ancora incerto il futuro di Adriano Galliani, di lui resterà solo una certezza, quella di essere stato uno dei più grandi dirigenti calcistici degli ultimi 30 anni.