img_20190921_171025

Rione Terra – Plajanum Chiaiano 3-2, cronaca e tabellino della partita

img_20190921_171025POZZUOLI- Nel girone B del campionato di Promozione non si ferma la corsa del Rione Terra che al Conte stende un coriaceo Plajanum riusciendo così ad ottenere la terza vittoria in tre uscite. 3-2 per i ragazzi di mister Montefusco il risultato finale al termine di una sfida bellissima e ricca di colpi di scena. Avvio migliore non poteva esserci per la squadra di patron Sergio Di Bonito.

LA CRONACA- Reduce dal turno infrasettimanale di coppa Campania, i flegrei sembrano soffrire meglio gli ospiti in avvio al 24′ c’è l’episodio favorevole al Rione Terra. Su sviluppi di corner Silvestre viene atterrato in area, l’arbitro non ha dubbi ed è rigore: da dischetto Di Matteo si sblocca e sigla l’ 1-0. In vantaggio pare mettersi in discesa per i puteolani, che vanno vicino al raddoppio con Corace che colpisce la traversa) ma il Plajanum impatta nel recupero: incertezza di Marchese è Manco fa 1-1. Spettacolo nella ripresa. Minuto 53′ Del Giudice fa tutto bene, Di Matteo di testa la mette nell’angolino ed è 2-1. La gioia del nuovo vantaggio dura poco: al 57′ Galasso dalla distanza trova lo specchio e si torna in parità ed addirittura sfiora il vantaggio con un’altra conclusione dal limite: questa volta c’è il palo a salvare i gialloblu. Nel finale però c’è tutto il cuore e la voglia di emergere dei flegrei: Corace, tra i migliori, al minuto 80′ ne ha ancora, solo contro due si guadagna un altro penalty. Pochi istanti dopo è lui a firmare il 3-2 e regalare un inizio di campionato da sogno al Rione Terra.
Il tabellino
Rione Terra: Marchese, Cacciapuoti(70′ Cangiano), Del Giudice, Maisto, Silvestre, Iervolino, Lanuto, Sica, Corace(94′ Lovriso) , Di Matteo, Liccardi(52′ Sinagra) . A disp. Scafuto All. Montefusco
Plajanum: De Filippo, Giuditta, Corrado, De Clemente, Paudice, D’Alise(82′Iollo) , Manco, Galasso, Torinelli, Petrozzi, Cirino. A disp. D’Andrea, Milo, Marino, Loira, Petrozzi, Petriccione, Lettera, Di Pasquale. All. Marzocchi
Arbitro: Rotondo di Castellammare
Assistenti: Imperatore e Palma
Reti: rig. 25′ e 53′ Di Matteo, 46′ Manco, 57′ Galasso, 80′ rig. Corace
Ammoniti: Del Giudice, Alise, Di Matteo, Lanuto
Espulsi: Corrado al 90′
rionet

Rione Terra, altra sconfitta di misura: al Mazzella, l’Ischia si impone 1-0

 

rionetISCHIA- Dopo quella interna con il Poggiomarino, arriva un’altra sconfitta di misura per il Rione Terra battuto dall’Ischia con il minimo scarto. A decidere il match, la punizione siglata da Vitagliano al 6′ della ripresa, quest’ultimo decisivo dopo che la prima frazione si era chiusa con uno sterile 0-0. Puteolani risucchiati in zona playout ma la salvezza diretta è distante soli tre punti: per il Rione Terra si prospetta così un finale di campionato di fuoco.

LA CRONACA- Avvio dai ritmi piuttosto bassi, la prima conclusione verso i montanti si registra al 6′: per il Rione Terra ci prova Criscuolo ma l’eterno Mazzella blocca senza problemi. Tre minuti più tardi Abbandonato, di nome e di fatto, dalla difesa ospite, gira verso la porta ma spreca. Partita bloccata, pochi gli spunti e tanti gli errori da una parte e dall’altra e così bisogna aspettare la mezzora per un’altra occasione con il piazzato di Del Giudice alto di poco sopra la traversa. Si chiude sullo 0-0 la prima frazione. In apertura di ripresa, su punizione, cambia il parziale: dal limite è Vitagliano a colorire la gara e mandare i suoi in vantaggio. La partita del Rione Terra, invece, continua ad essere in chiaroscuro. Mister Chietti  manda nella mischia tutti gli attaccanti a disposizione, Majella e Nasti, insieme al puntero Sica, ma la mossa non sortisce gli effetti sperati ma l’Ischia, che al 93′ sfiora il raddoppio con Trani, rischia poco e la spunta. Fischio finale, per il Rione Terra è tempo di tornare in trincea.

ISCHIA (4-3-3): Mennella, Calise, Accurso, Del Deo, De Simone, Ferrari(55’ Iacono) Trani (76’ Fondicelli)Esposito, Rubino (85’ Conte) Vitagliano, Abbandonato( 60’Invernini) A disposizione: Tufano, Sirabella, Liccardi, Sorrentino,Chiaiese. All. Ciro Bilardi

RIONE TERRA(4-3-3) Rippa, Mazzone, Del Giudice, De Luca, Iervolino(39’ Rea) Terracciano, De Simone (64’ Portanova) Caccavale (64’ Majella)Sica,Manna( 74’ Nasti) Criscuolo (82’ Sinagra).A disposizione: Marchese, D’Oriano, Nugnes, Cacciapouoti. All.Francesco Chietti.

Arbitro: Stefano Serpico della sez. di Nola (Ass: Gennaro Vincenzo Sannino di Torre del Greco e Andrea Nazzaro di Napoli)

Reti: 51’ Vitagliano (I)

Ammoniti: Rea,Mazzone ( R) Accurso (I) Calci d’angolo: 4-2 Recupero: 2’ p.t- 5’s.t.

51228014_2038537196182395_5163628739468197888_n

Sica scatenato e il Rione Terra riprende quota: Maued Sport superata 4-1

 

51228014_2038537196182395_5163628739468197888_nPOZZUOLI- Continua la risalita in classifica del Rione Terra che tra le mura amiche del Domenico Conte batte anche la Maued Sport per 4-1 ed in attesa dei risultati di domani si porta fuori dalla zona rossa della classifica del girone B di Promozione. Mattatore di giornata per il Rione Terra, Gianni Sica, tripletta per l’ariete napoletano, che a suon di gol ha trascinato i suoi alla vittoria. Tanta “garra”, ben dieci gol segnati e terza vittoria nelle ultime tre uscite: la squadra di mister Chietti si è ufficialmente rimessa in carreggiata. Unica nota stonata: le pessime condizioni del terreno di gioco del Domenico Conte.

LA CRONACA- Partita spettacolare. Al 14′ apre le marcature Majella e proprio sul finire della prima frazione Sica avvia il suo show siglando il 2-0 con un bolide dalla distanza. I due, così come il resto dei compagni, confermano la loro crescita e la partita si mette bene per i flegrei. Nella ripresa la Maued prova a riaprire i giochi. Al 7′ il gol altrettanto spettacolare di Nebboso da fuori area mette in ambasce la squadra di mister Chietti ma un minuto c’è la pronta reazione. Su sviluppi di corner a segnare il 3-1 dopo il tentativo di Terracciano sul quale è pero bravo D’Auria, tra i migliori degli ospiti nonostante i quattro gol incassati, è, manco a dirlo, Sica che in tap-in mette dentro il 3-1. Nella parte finale del match tante le occasioni da una parte e dall’altra ma è Sica a trovare ancora la via della rete: la tripletta è su assist di un generoso Nasti e c’è il 4-1 definitivo.

TABELLINO 

RIONE TERRA – MAUED SPORT 4-1 

Rione Terra: Rippa, Mazzone, Del Giudice, Velotti(20′st Caccavale), Iervolino, Terracciano, Loiacono(30′st De Luca), Sinagra(32′st De Simone) , Manna(25′st Rea), Sica, Majella(36′st Nasti) . A disp. Sepe All. Chietti

Maued Sport: D’Auria, Esposito, Coppola(19′st Rotondo) , Gelotto, Lastra, Caccavale (18 st’ Rullo) , Toscanese, Cardinale(1′st Marino), Campese, Nebboso(29′st Pappacena), Lucarelli. A disp. Saltalamacchia All. Illiano.

Arbitro: Russo di Benevento (Avallone e De Rosa)
Reti: 14′pt Majella, 45′pt Sica, 7′st Nebboso, 8′st Sica, 42′st Sica.
Note: Ammoniti: Majella, Loiacono Campese, Marino, Terracciano.

Spettatori: 200 circa

isola di procida

Procida-Sant’Antonio Abate 2-2

 

(25’F.Vitale,66’aut.Russo,80’Scippa,92’Pianese). Il Procida la riacciuffa nel finale!

Al “Mario Spinetti” di Procida il Procida Calcio ospita la capolista Sant’Antonio Abate per un match al vertice di estrema delicatezza.
INIZIA IL MATCH: Al 3’ si rendono subito pericolosi gli ospiti con Francesco Vitale che calcia di sinistro dall’interno dell’area di rigore, tiro di poco fuori. Al 5’ rispondono i padroni di casa con Raffaele Pianese che dialoga bene con Lorenzo Costagliola, l’attaccante mancino biancorosso calcia dal limite dell’area di rigore ma Inserra si distende e gli dice di no. Al 6’ ci prova Apuzzo da fuori area, nulla da fare. Gli ospiti prendono campo ed al 16’ sfiorano il vantaggio con Vitale che assapora solamente la gioia del gol negatagli da Micallo che in anticipo gli leva letteralmente il pallone dalla testa con la porta sguarnita. Al 20’ Giovanni Micallo continua a vestire i panni da supereroe per il Procida, questa volta salva sulla linea di porta un calcio di punizione calciato da Vitale con Lamarra che non poteva nulla. Al 22’ si fanno vedere anche i padroni di casa che ci provano con L.Costagliola ma Inserra annulla il pericolo. Al 25’ arriva lo 0-1 su ottima giocata di Scognamiglio che supera Annunziata e vola in area di rigore servendo Vitale che dopo una serie di rimpalli riesce a spingerla in rete e portare i suoi in vantaggio. Al 27’ risponde il Procida con un tiro al volo di Fabrizio Muro, tiro fantastico calciato perfettamente dal centrocampista biancorosso ma che termina di un soffio lontano dal palo, sfortunato Muro autore fino ad ora di una gara impeccabile. Al 32’ ancora un ottimo dialogo tra Scognamiglio e F.Vitale, questa volta però Lamarra si fa trovare pronto. Al 38’ Russo riceve il pallone in area di rigore in una mischia, si gira calciando di prima intenzione ma viene murata da un’attenta retroguardia ospite. Al 46’ azione dubbia in area di rigore con Ciro Saurino che in area di rigore calcia, il tiro sembra essere intercettato col braccio dal difensore, ma l’arbitro non vede il tocco di mano e lascia proseguire, si va negli spogliatoi tra le proteste per un calcio di rigore che sembrava poterci essere.
INIZIA IL SECONDO TEMPO: Seconda frazione di gioco che si apre con una prodezza di Francesco Lamarra. Al 2’ infatti Trapani calcia forte verso l’incrocio dei pali ma Lamarra si mette le ali e vola salvando di mano il tiro e mandandolo in calcio d’angolo, parata da applausi da parte del portiere biancorosso. Al 5’ casca in area di rigore F.Vitale che reclama anche lui il calcio di rigore, l’arbitro però lascia proseguire. Poco dopo ancora Fabrizio Muro che prosegue il suo match su alti livelli ma al 6’ continua ad essere sfortunato questa volta colpendo il palo dopo un ottimo taglio e colpo di testa. Al 15’ altro episodio dubbio ma neanche tanto questa volta con un tocco di mano piuttosto evidente nell’area di rigore del Sant’Antonio Abate, tantissime e legittime le proteste dei procidani ma anche questa volta l’arbitro lascia giocare. Al 16’ ci prova Pianese, tiro che però termina sopra la traversa non di molto. Al 21’ ancora Scognamiglio autore della giocata vincente che ha portato allo 0-1, questa volta viene baciato dalla fortuna e crossa colpendo Russo, il difensore incolpevole butta il pallone nella propria porta, non può nulla neanche Lamarra ed è 0-2 tra Procida e Sant’Antonio Abate, sfortunati in questa circostanza i padroni di casa. Al 35’ accorcia le distanze Fabio Scippa chiamato in causa per mettere centimetri in area di rigore, lo fa bene ed infatti proprio di testa su ottima giocata di Pianese appoggia in rete e fa 1-2. Al 40’ Gennaro Vitale riceve palla da Scognamiglio a porta vuota sul secondo palo ma spara alto, gol divorato dal giocatore ospite che grazia il Procida e lascia ancora speranze ai biancorossi questa volta fortunati ed anche molto con il colpo del KO sprecato da Vitale. La fortuna bacia il Procida ed il Procida ringrazia con la rete del 2-2 che arriva 7 minuti dopo, dal possibile colpo del KO alla rete del 2-2 arrivata in pieno recupero al 47’ con Pianese che realizza dal dischetto in seguito ad un fallo di confusione in area di rigore. Al 49’ quando la partita sembrava ormai finita ci prova G.Vitale che questa volta taglia bene la difesa avversaria e con Lamarra fuori dall’area di rigore fa un pallonetto ma Lamarra pur di salvare il risultato la colpisce di mano e si fa espellere, espulsione piuttosto dolce potremmo dire per Lamarra che esce dal campo sapendo però di aver salvato il risultato con il tiro di G.Vitale che altrimenti sarebbe terminato in porta.
Termina 2-2 dunque tra Procida e Sant’Antonio Abate una bella sfida tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto e con il Procida che con tutte le sue forze a disposizione è riuscito nel finale a reagire al doppio svantaggio e riacciuffare il risultato.
PROCIDA: Lamarra, V.Lubrano, Micallo, Russo(78’Trani), Annunziata, Palmieri(70’Scippa), Saurino(85’A.Costagliola),Muro(55’Napolitano),Peluso(82’D’Orio), L.Costagliola, Pianese.
A disposizione: W.Lubrano, Vanzanella.
Allenatore: Pasquale Ferraro.
SANT’ANTONIO ABATE: Inserra, Montuori, Giordano, Scala, D’Arienzo, Alfano, G.Vitale, Apuzzo, F.Vitale(86’Galdi), Trapani, Scognamiglio(82’Speranza).
A disposizione: D’Amico, Paolino, Del Sorbo, Brancaccio, Celotto, Cariello, Padovani.
Allenatore: Enzo D’Aniello.
ARBITRO: Emanuele Ciaravolo – Torre del Greco.
ASSISTENTI: Vito Marrazzo , Roberto Celotto – Nocera Inferiore.
AMMONITI: V.Lubrano, Russo (Procida) ; F.Vitale (Sant’Antonio Abate).
ESPULSI: Lamarra (Procida).
RETI: 25’F.Vitale, 66’aut.Russo, 80’Scippa, 92’Pia
stadio giarrusso

Rione Terra buona la prima del 2019: Nasti firma la vittoria sul Quartograd

QUARTO- Il Rione Terra inizia il 2019 centrando la sua prima vittoria in trasferta del campionato battendo a Quartograd grazie alla rete siglata da Nasti, entrato nel finale di partita ma decisivo per le sorti della gara. Allo stadio Giarrusso è stato un bel derby flegreo, vibrante ma corretto con il match in bilico fino al triplice fischio. In definitiva vittoria pesante per gli uomini di mister Chietti, a caccia di punti per uscire dalla zona calda di classifica, e risultato che conferma i progressi delle ultime uscite.

9994fedd-4cf7-4c47-801c-7fd84d2f56e9LA CRONACA- Al Giarrusso, questi gli episodi più significativi di una prima frazione intensa ma con poche vere occasioni. Il Quartograd prova a fare la partita e con Di Matteo ha la prima chance del match: bravo Rippa tra i pali nel farsi trovare pronto con una gran parata. Poco dopo c’è il primo acuto del Rione Terra: Majella mette in ambasce la difesa del padroni di casa che però se la cava. Prima della chiusura della prima frazione ancora Di Matteo e il Rione Terra rischia: l’attaccante azulgrana sorprende tutti con una conclusione ma centra la traversa. Nella ripresa, i puteolani sistemano l’assetto tattico e a poco a poco portano la partita dalla loro. I primi segnali intorno al 15′: Majella ha sui piedi il pallone del vantaggio ma Torino, portiere del Quartograd, dice di no. Pochi minuti e il rientrante Sica può colpire in contropiede ma si rimane sullo 0-0. Al 35′ la giocata che cambia la storia della partita. Nasti, entrato da pochi minuti, pressa rubando palla all’avversario si invola e con un preciso diagonale porta in vantaggio i suoi. Dopo il gol, nei minuti finali, c’è il forcing del Quartograd ma il Rione Terra gestisce senza particolari affanni e dopo 5 minuti di recupero il derby flegreo termina 0-1.

TABELLINO

QUARTOGRAD – RIONE TERRA 0-1

QUARTOGRAD: Torino M., Quaranta, Spadera, Amoroso, Serino, De Vivo, Torino V., Sorrentino, Colesanti, Di Matteo, Majella.

RIONE TERRA: Rippa, Terracciano, Iervolino, Mazzone, Del Giudice, Rea(40′st Lanuto), Portanova(15′st De Simone), Loiacono, Sica(43′st Del Gaudio), Manna(1′st Caccavale), Majella(25′st Nasti). All. Chietti

Reti: 35′st Nasti

Arbitro: Ciaravolo di Torre del Greco (Perna -Frisulli)

Ammoniti: Loiacono, Mazzone e Rippa

Stadio_Domenico_Conte_-_Targa

RIONE TERRA – TORRESE 0-3

Stadio_Domenico_Conte_-_TargaPOZZUOLI- Dopo la bella e vincente prova offerta nel match di coppa Campania con il Procida, il Rione Terra capitola al cospetto di un’ arcigna Torrese capace di imporsi al “Domenico Conte” con un pesante 3-0. Un risultato di sicuro inaspettato per quanto di buono fatto vedere solo tre giorni fa per la squadra di mister Chietti ma una cosa è certa: al di là della forza dell’avversario di turno, la Torrese ha confermato di essere tra le big del torneo, in casa Rione Terra c’è ancora tanto da lavorare.

LA CRONACA- Tante novità rispetto alla partita di mercoledì nelle scelte di mister Chietti: tra i pali esordio in campionato per Marchese, buona la sua prova, incolpevole sui tre gol subiti. In difesa si rivede D’Oriano, costretto tuttavia ad uscire dopo circa mezzora, in mezzo al campo l’under Maresca con il rientrate capitan Riccio. In avanti c’è Nasti dal 1′. Al “Conte” sono gli ospiti a partire forte e già al 9′ si sblocca il parziale: lo 0-1 è firmato da Aiello. In svantaggio, i flegrei faticano ad entrare in partita, il trio davanti ha pochi palloni giocabili e prima della fine del primo tempo la Torrese raddoppia: di Ferri il gol dello 0-2. Nella ripresa, il Rione Terra, nonostante l’inferiorità numerica, per via dell’espulsione di Caccavale, gioca meglio senza tuttavia riuscire a trovare la rete per rimettere tutto in discussione. All’ 86′, infine, c’è il 3-0 siglato da Damiano per gli ospiti.

TABELLINO

RIONE TERRA – TORRESE 0-3

Rione Terra: Marchese, Carbisiero (20′st Aviani), D’Oriano M.(Del Giudice 25′pt), Di Grezia M., Maresca (35′st Colantuono), Riccio, Caccavale, De Girolamo, Gracco(10′st Lanuto), Nasti, Sica. A disp. Del Giudice, Scognamiglio, D’Oriano R., Sinagra, Di Grezia A. All. Chietti

Torrese: Napolitano, Salvatore F., Salvatore B.(14′st Alterio), Russo, Riverso, Gargiulo(21′st Esposito), Di Dato, Ferri(35′st Oliva), Scala(24′st Damiano), Savarese, Aiello(30′st Russo F.). A disp. Iannuzzi, Di Capua Barbera, Di Donna. All Di Capua

Arbitro: Rossomando di Salerno (Cioci – Iermano)

Reti: 9′pt Aiello, 40′pt Ferri, 41′st Damiano

Ammoniti: Napolitano, Salvatore B., Ferri

Espulsi: Caccavale al 20′st

screenshot_20181010-201057

Il Rione Terra sfiora l’impresa: al “Conte” Procida battuto 2-1

 

POZZUOLI- Chiamato a ribaltare l’1-0 nel match di andata in favore del Procida, sfiora l’impresa il Rione Terra battendo al “Conte” con il risultato di 2-1 la compagine isolana. Convincente il debutto in panchina di mister Chietti che ha visto i suoi, nonostante l’inferiorità numerica, lottare come leoni dal primo all’ultimo minuto. Dopo il rigore sbagliato da Riccio in apertura, il Procida trova il vantaggio al 15′ con Napolitano poi i flegrei la ribaltano grazie alla doppietta di uno scatenato Nasti nella ripresa. Al triplice fischio passa al turno successivo il Procida ma il Rione Terra esce a testa altissima.

LA CRONACA- Nel corso del primo tempo il Rione Terra sembra fare di tutto per complicarsi la gara, questa la sequenza degli eventi. Avvio pimpante delle due squadre, gli uomini di Chietti approcciano bene tant’è che al 15′ si procurano un calcio di rigore. Su dischetto ci va Riccio ma Lamarra, portiere degli ospiti, prima intuisce poi addirittura blocca la sfera e si rimane sullo 0eaa15ff-8245-4262-b14e-4d311f49dc230-0. Minuto 32′ e Sinagra, già ammonito, si becca il secondo giallo: Rione Terra in dieci uomini. Al 38′ si sblocca il match: Napolitano su punizione batte Del Giudice e c’è lo 0-1. Partita finita e discorso qualificazione chiuso? Macchè. Nella ripresa, i flegrei nonostante l’inferiorità, rimettono tutto in discussione. Marchese, entrato al posto di Del Giudice, tra i pali con un paio di interventi dà coraggio ai compagni e al 25′ il Rione Terra trova il pareggio con Nasti. I puteolani insistono e dopo un minuto hanno già il pallone del raddoppio ma Lamarra salva due volte: prima su Caccavale poi su Nasti. Nella parte finale del match, non smette di crederci la squadra di Chietti. Nel recupero Cibelli si fa buttare fuori per proteste poi al 93′ Nasti si gira rete per il 2-1 ma al triplice fischio il Procida accede agli ottavi di finale. Segnali di ripresa per il Rione Terra in vista del prossimo match di campionato con la Torrese.

TABELLINO

RIONE TERRA: Del Giudice G.(46’ Marchese), Carbisiero(57’ De Girolamo), Del Giudice M.(60’Nasti), Riccio, Di Grezia, De Luca, Sinagra, Colantuono(57’ Montagna), Sica, Gracco, Lanuto(46’Caccavale).
A disposizione: Aviani, D’Oriaro, Maresca, Portanova.
Allenatore: Chietti Francesco.
PROCIDA: Lamarra, Lubrano V., Saurino, Russo, Trani, Di Lorenzo(55’ Peluso), Mammalella, Napolitano(66’ Vanzanella), Costagliola L., Costagliola A., Pianese(57’ Cibelli).
A disposizione: Lubrano W., D’Orio, Annunziata, Sammartano, De Sanctis, Varone.
Allenatore: Iovine Giovanni.
ARBITRO: Di Luca Giovanni – Napoli.
ASSISTENTI: D’Agostino Antonio – Frattamaggiore ; Scollo Mariano – Napoli.
AMMONITI: Montagna, Di Grezia (Rione Terra); Trani, Napolitano, Costagliola A. (Procida).
ESPULSI: Sinagra (Rione Terra), Cibelli (Procida).
RETI: 37’ Napolitano, 70’,93’ Nasti .
isola di procida

Sant’Antonio Abate-Procida 3-1. Primo KO in campionato per i biancorossi.

A segno 25’Di Lorenzo,42’Trapani,46’Martone,90’Romano

 

isola di procidaINIZIA IL PRIMO TEMPO: Al 5’ tiro da lontanissimo di Napolitano, primo squillo del Procida ma tiro poco pericoloso. Al 9‘ ancora i biancorossi che questa volta si avvicinano alla porta con la girata volante di Cibelli, tiro che termina di poco fuori. Al 12’ gol annullato per fuorigioco a Cibelli. Al 13’ si fanno vedere anche i padroni di casa, con l’incornata di Martone, para però Lamarra. Al 25’ ottima giocato di Costagliola A. che va sul fondo e crossa per Pianese che non tocca il pallone ma la sfera termina sul piede Di Lorenzo che si inserisce coi tempi giusti e calcia al volo battendo Inserra e portando i suoi sullo 0-1, primo goal in biancorosso per il giovanissimo classe 2001 del Procida. Reagiscono bene i padroni di casa che spingono e al 42’ trovano l’1-1 su un’indecisione di D’Orio che si fa tagliare da Trapani che in scivolata batte Lamarra. Al 46’ la ribalta il Sant’Antonio con il 2-1 di Martone che manda al riposo i padroni di casa in vantaggio.
INIZIA IL SECONDO TEMPO: Al 9’ Costagliola A. riceve sulla fascia si accentra e calcia col mancino un bolide che chiama Inserra ad un miracolo, smanacciandola in calcio d’angolo. Al 17’ questa volta è Cibelli a cercare il pareggio con un tiro dall’interno dell’area di rigore, termina fuori. Nella ripresa i padroni di casa difendono con ordine il vantaggio ma il Procida cerca con insistenza il pareggio. Alla mezz’ora si fanno rivedere i padroni di casa con Martone, ci mette una pezza Lamarra. Al 42’ Pianese riceve al limite dell’area, ha il pallone sul mancino e calcia a giro, para però Inserra, buona occasione per il Procida. Sul finale di gara,con il Procida tutto in avanti, ne approfittano i padroni di casa con un contropiede che innesca sulla linea del fuorigioco Paolo Romano che supera Lamarra e appoggia in rete la rete del 3-1.
Arriva dunque la prima sconfitta in campionato per il Procida Calcio che questa volta torna a casa con l’amaro in bocca, non solo per il risultato ma anche perchè la prestazione quest’oggi non è stata del tutto negativa, si è però stati leggermente leziosi in difesa nelle occasioni dei gol subiti e quando c’era da segnare la rete del momentaneo 2-0. I biancorossi restano però nella zona alta della classifica e non escono ridimensionati dalla prima sconfitta di campionato.
SANT’ANTONIO ABATE: Inserra, Ferrara, Siciliano(75’Celotto), Scala, D’Arienzo, Speranza (65’ Galdi), Criscuolo(65’Paolino), Apuzzo, Vitale F.(80’Romano), Trapani, Martone.
A disposizione: Vitale, Giugliano, Di Ruocco, Brancaccio, Abagnale.
Allenatore: D’Aniello Enzo
PROCIDA: Lamarra, D’Orio(46’Mammalella), Russo, Saurino, Trani(80’Varone), Muro, Napolitano, Costagliola A.(65’ Costagliola L.), Di Lorenzo (46’Annunziata), Pianese, Cibelli.
A disposizione: Lubrano W., Peluso, Vanzanella, Sammartano, Lubrano V. .
Allenatore: Iovine Giovanni.
ARBITRO: Rossomando Bruno – Salerno.
ASSISTENTI: Mallardo Andrea – Napoli ; Corrado Armando – Battipaglia.
AMMONITI: Cibelli (Procida), Inserra (Sant’Antonio Abate)
RETI: 25’ Di Lorenzo (Procida) ; 42’ Trapani, 46’ Martone, 90’ Romano (Sant’Antonio Abate).

 

rioneterra

Ufficiale: esonerato Luca Parisio

 Nelle prossime ore il nome del nuovo allenatore

rioneterraPOZZUOLI- L’ASD Rione Terra Calcio comunica ufficialmente di aver deciso di interrompere il rapporto di collaborazione con l’allenatore della prima squadra Luca Parisio.

Al sig. Parisio, vanno i ringraziamenti per l’impegno e per la passione dimostrati in questo avvio di stagione da parte del presidente Sergio Di Bonito, del Direttore Generale Gennaro Esposito e da tutto lo staff societario e un sincero in bocca al lupo per le prossime esperienze.


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35