screenshot_20190219-222917

IL NAPOLI FEMMINILE CARPISA YAMAMAY SI AGGIUDICA IL DERB

Vittoria 5-1 contro la Vapa Virtus Napoli, doppietta di De Paula

 

screenshot_20190219-222917Il Napoli Femminile Carpisa Yamamay vince anche il derby di ritorno contro la Vapa Virtus Napoli (5-1) e si conferma in testa alla classifica del girone D della serie C. la squadra allenata da Peppe Marino ha sbloccato subito il risultato al 5’ con Sibilio, raddoppiando con De Paula al 14’ al termine di una splendida azione di Kubassova. Nella ripresa è stata la stessa Kubassova a portare a tre i gol al 57’, mentre al 59’ De Paula ha messo a segno la doppietta personale. Prima del gol di Tammik (82’) è arrivato il gol della bandiera su rigore di Galluccio (67’), un minuto dopo il rosso per Di Marino per fallo da ultimo uomo.

“Il risultato ci soddisfa, anche perché nei derby abbiamo sempre vinto – ha spiegato Marino a fine gara -. Dobbiamo continuare senza cali di tensione per riuscire a centrare gli obiettivi stagionali. Da domani ci concentreremo sulla trasferta di Coppa Italia in Salento, sfida difficile ma in cui dovremo riuscire a portare a casa un risultato positivo”.

Il Napoli Femminile Carpisa Yamamay tornerà in campo sabato 23 febbraio in trasferta contro il Salento per l’andata dei quarti di finale di Coppa Italia

screenshot_20181126-223122

NAPOLI FEMMINILE CARPISA YAMAMAY FERMATO IN SALENTO

A Lecce non bastano i gol di De Paula e Caiazzo

 

screenshot_20181126-223122Primo stop stagionale per il Napoli Femminile Carpisa Yamamay. Le ragazze allenate da Peppe Marino sono uscite sconfitte dal campo di Collepasso 4-2. Nel primo tempo De Paula al 21’ ha risposto al gol del vantaggio di Munoz del 15’. A inizio ripresa è stata Caiazzo al 48’ a riprendere di nuovo il Salento dopo la doppietta di Munoz arrivata un minuto prima, ma nel finale i gol di Cazzato (75’) e D’Amico (80’) sono costati la prima sconfitta stagionale della squadra partenopea.
“È stata una partita complicata – ha spiegato a fine partita il dg, Italo Palmieri -, nata male e su un campo molto difficile sul quale abbiamo sempre sofferto. Le nostre avversarie hanno mostrato grande determinazione e noi non siamo stati in grado di tirare fuori le nostre qualità condizionati anche dalla pioggia e dal vento. Questo non cambia i nostri obiettivi, il campionato è lungo e continueremo a lottare per vincerlo rimboccandoci le maniche già da domani facendo tesoro di questo risultato che deve farci fare un bagno di umiltà”.
Il Napoli Femminile Carpisa Yamamay sarà intanto ospite domani al teatro Cilea di Napoli per la manifestazione di beneficenza “Accendiamo una stella for you”, mentre tornerà in campo domenica 2 dicembre in casa contro il Pescara

screenshot_20181126-221810

Cristina Donadio e le ragazze dell’Amatori Napoli Rugby: no alla violenza sulle donne

screenshot_20181126-221810Nastrini, scarpe, rose, striscia in viso. Tutto rigorosamente di colore rosso, per ribadire energicamente la totale contrarietà alla violenza. Le ragazze dell’Amatori Napoli Rugby sono scese in campo, per celebrare la data del 25 novembre, felicemente coincisa con la terza tappa del campionato interregionale femminile Under 18. Lo sport della palla ovale, praticato nell’ex area Nato di Bagnoli, si mostra sensibile alle tematiche di stringente attualità. In primo piano il rispetto della persona umana in ogni contesto sociale. Madrina dell’iniziativa l’attrice Cristina Donadio. “E’ ora di dire basta alla violenza. Stop al femminicidio. Dobbiamo lottare e rimboccarci ancora le maniche. Bisogna diffidare dalle persone che dicono: “Se ti amo male, è perché ti amo troppo”. Dietro questa frase si annida la violenza. Basta!”. Sono i rugbisti della prima squadra ad accompagnare e sostenere le giocatrici verdeblù a centrocampo, sostegno ideale e concreto alla nobile causa perorata dalle giovani colleghe. Donadio cita Pier Paolo Pasolini. “Bisogna educare le nuove generazioni al valore della sconfitta. Bisogna insegnare il valore della sconfitta e della lotta e trasmettere ai bambini da piccoli cosa vuol dire essere non violenti. Non nascondere le proprie fragilità e le proprie paure. Molte volte gli uomini arrivano ad una violenza bestiale, senza confini, per paura , perché si sentono fragili e sentono che le donne sono quelle da punire”. Pressioni psicologiche spesso inaccettabili. Violenza è anche quella verbale. “Sta a noi mamme prenderci il compito di far diventare uomini i bambini, insegnando loro cos’è il rispetto”. Dopo il grande successo con la serie televisiva Gomorra, nelle sale cinematografiche è arrivato “Il vizio della speranza”. “Film doloroso e necessario, che nasce da un’esigenza profonda. E’ una storia di donne, di anime perse, di donne sconfitte per certi versi ma anche nel degrado più totale può nascere il seme che porta il seme della speranza: ogni volta che c’è un riscatto, è in atto una rivoluzione”, spiega Donadio, che interpreta il ruolo di Alba. “Personaggio mostruoso, caratterizzato da oscenità emotiva, poiché si lascia scivolare la vita addosso, nel complicato rapporto con la figlia Maria (Pina Turco). Madre inconsapevole e mostruosa, Alba molto più feroce di Scianel, animata, invece, dall’obiettivo di conquistare il potere. Nonostante la cupezza e i chiaroscuri della pellicola, Maria lascia un segno di speranza. Finisce con una grande luce”. E allora Amatori Napoli Rugby e Cristina Donadio per dire insieme: #unrossoallaviolenza.

screenshot_20181014-182521

PARTENZA LANCIATA PER IL NAPOLI FEMMINILE CARPISA YAMAMAY

Al Cus vittoria contro l’Aprilia (3-0) alla prima di campionato

 

 

screenshot_20181014-182521Esordio senza affanni per il Napoli Femminile Carpisa Yamamay. Nella prima giornata di campionato la squadra dei presidenti Lello Carlino e Riccardo Guarino ha superato l’Aprilia 3-0. Tantissime le occasioni per la squadra partenopea, che però è riuscita a sbloccare il risultato solo a fine primo tempo con un tocco morbido di Tammik sull’uscita del portiere avversario al 40’. Il raddoppio è arrivato con un gol di Risina su una respinta della difesa laziale al 63’, mentre la terza rete è giunta all’82’ con un gran sinistro di Kubassova.
Ad assistere all’incontro anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che ha voluto tenere a battesimo il Napoli Femminile Carpisa Yamamay a inizio campionato e, curiosamente, le tre calciatrici che hanno segnato sono le stesse che avevano rappresentato la squadra venerdì alla premiazione del presidente Lello Carlino in sala Giunta a Palazzo San Giacomo.
“Abbiamo disputato un buon primo tempo – ha spiegato a fine gara il tecnico, Peppe Marino -. Nella ripresa siamo un po’ calati e in generale abbiamo sprecato troppe occasioni sotto porta però siamo solo all’esordio e abbiamo tutto il tempo per crescere. L’aspetto importante è che per la terza gara consecutiva tra Coppa Italia e campionato non abbiamo subìto gol e dobbiamo proseguire su questa strada”.
Il Napoli Femminile Carpisa Yamamay tornerà in campo domenica 21 ottobre, alle ore 14.30 a Trani contro l’Apulia Trani.

screenshot_20180925-230950

COPPA ITALIA, IL NAPOLI FEMMINILE CARPISA YAMAMAY VINCE IL DERBY

 

Vittoria contro la Vapa Virtus Partenope (2-0) e passaggio del turno

 
screenshot_20180925-230950Il Napoli Femminile Carpisa Yamamay si conferma nella seconda gara del girone di Coppa Italia valido per il primo turno. Dopo il successo interno contro l’Aprilia, la squadra allenata da Peppe Marino ha vinto anche in trasferta contro la Vapa Virtus Partenope (2-0), conquistando così anche il passaggio al secondo turno. Come nella prima gara, però, il Napoli ha dovuto aspettare la ripresa per sbloccare il risultato anche a causa del forte caldo che ha influito sul ritmo della partita, nonostante nella prima frazione siano state tante le occasioni da gol.
La prima rete è stata realizzata dalla brasiliana De Paula al 47’ su azione da calcio d’angolo battuto da Cutillo. Il raddoppio, invece, al 65’ è arrivato su autogol con una deviazione di Apicella. Nel finale la squadra di Marino è rimasta in dieci per l’espulsione di Kubassova al 75’, che non ha creato, però, particolari problemi nel riuscire a mantenere il risultato. Espulsa anche Galluccio per la Partenope all’86’.
“È un risultato positivo – spiega Marino -. Anche quando non si gioca al massimo è fondamentale portare a casa la vittoria perché è un segno di forza. Non mi è piaciuto molto l’atteggiamento della squadra, soprattutto nel primo tempo. Abbiamo avuto tante occasioni ma è mancata la giusta incisività e questo ci deve servire da lezione per crescere in vista dei prossimi impegni”.
 

a-beato

IL NAPOLI FEMMINILE VINCE IL DERBY

A segno anche De Biase, che venerdì partirà per gli Europei under 17 con la nazionale

                                                                            

a-beatoVittoria nel derby con la Virtus Partenope per il Napoli Femminile, che nell’undicesima giornata di ritorno della serie B porta a casa un importante 3-1. Successo meritato ma partita meno facile di quanto possa sembrare. Dopo una traversa di Russo al 7’, è la brasiliana De Paula a portare in vantaggio il Napoli Femminile al 15’ su azione da calcio di punizione. Al 29’, però, la Virtus è tornata in partita con Galluccio e il Napoli ha dovuto aspettare il 42’ per tornare in vantaggio, con Alessandra Beato sugli sviluppi di un angolo battuto da Russo. Nella ripresa, invece, è stata Borrelli a servire l’assist per il definitivo 3-1 di De Biase, che ha così festeggiato la convocazione in nazionale per gli Europei under 17 che inizieranno la settimana prossima in Lituania.

Il Napoli Femminile tornerà in campo domenica 6 maggio in trasferta contro la Lazio.

massa-2

IL NAPOLI FEMMINILE VINCE ANCHE A ROMA

 

Battuto il Real Colombo 2-0, prima rete per la brasiliana Milena, Massa dedica il gol al padre

 

massa-2Seconda vittoria consecutiva in trasferta per il Napoli Femminile, che oggi si è imposto nella prima giornata di ritorno della serie B sul campo del Real Colombo (2-0). Partita mai in discussione, che ha visto già al 12’ il vantaggio delle partenopee con la prima rete in Italia della brasiliana Milena De Paula, all’esordio dal primo minuto. La gara, il cui pallino del gioco è sempre stato saldamente nelle mani della formazione napoletana, è stata chiusa al 52’ da un gol di Massa, che lo ha dedicato al padre Peppe recentemente scomparso, ex ala del Napoli, prima che al 70’ Polverino colpisse anche un palo, che le ha impedito di rendere il risultato ancora più rotondo.

Il Napoli Femminile, dopo un turno di sosta, tornerà in campo domenica 4 febbraio in casa contro il Nebrodi.

russo

NAPOLI FEMMINILE, UN RIGORE PER VINCERE IL DERBY

 

 

Dal dischetto Russo regala la vittoria contro la Virtus Partenope

 

russoDopo la beffa di domenica scorsa contro il Latina, questa volta il Napoli Femminile è premiato da un rigore in tempo di recupero che consente alla squadra del tecnico Aielli di chiudere l’anno vincendo il derby in trasferta contro la Virtus Partenope (0-1). La gara, valida per l’undicesima giornata della serie B, è stata avara di emozioni, anche se controllata dal Napoli Femminile a larghi tratti. Il gol però, è arrivato solo al 93’ con un tiro dal dischetto trasformato da Russo.

“Abbiamo mancato un gol a fine primo tempo che poteva cambiare la partita anche se c’era equilibrio fino a quel momento – spiega Aielli -. Nella ripresa siamo cresciuti senza riuscire a concretizzare, ma stavolta per fortuna siamo riusciti a vincere nel recupero dopo la beffa di domenica scorsa. È stata molto fredda Russo nel trasformare il rigore. Questa vittoria ci serve per il morale, per la classifica e per lavorare sereni durante la pausa per riprendere al massimo nel 2018”.

Il Napoli Femminile tornerà in campo domenica 7 gennaio in casa contro la Lazio

ramona-de-rosa

IL NAPOLI FEMMINILE SUPERA IL PRIMO TURNO DI COPPA ITALIA

La squadra di Aielli pareggia 1-1 contro la Virtus Partenope

dopo il 2-0 dell’andata

 

ramona-de-rosaObiettivo centrato per il Napoli Femminile, che con l’1-1 di oggi contro la Virtus Partenope al campo Simpatia di Pianura passa al secondo turno della Coppa Italia, dopo il 2-0 esterno di domenica scorsa. Non è stato facile, però, perché la Virtus ha trovato il gol con Galluccio al 20’ e il Napoli, nonostante abbia creato tantissime occasioni, è riuscito a pareggiare solo nel recupero con De Rosa, dopo aver colpito anche tre legni con Russo, due nel primo tempo e uno nella ripresa.

“Siamo stati un po’ presuntuosi – ha spiegato il tecnico Aielli a fine partita -, siamo partiti bene ma poi abbiamo rallentato. Un errore ci è costato il gol e nonostante le occasioni create siamo riusciti a pareggiare solo alla fine. Meritavamo il passaggio del turno, ma dobbiamo lavorare tante per essere più cattivi in fase di conclusione”.

Il Napoli Femminile proseguirà la preparazione in vista dell’esordio casalingo in campionato del 1° ottobre contro la Real Colombo.

da-sx-palmieri-guarino-ciccarelli-aielli-carlino-schwoch-spagnuolo

STEFAN SCHWOCH SARÀ IL CONSULENTE TECNICO DEL NAPOLI FEMMINILE

 

L’ex centravanti azzurro presentato questa mattina al Gambrinus

 

da-sx-palmieri-guarino-ciccarelli-aielli-carlino-schwoch-spagnuoloSarà Stefan Schwoch il consulente tecnico del Napoli Femminile, che si appresta ad affrontare il campionato di serie B di calcio femminile. L’ex centravanti del Napoli è stato coinvolto in questa sfida dal patron Lello Carlino, che ha visto in lui la figura giusta per portare la mentalità vincente in un gruppo di grande qualità ma con l’età media più bassa d’Italia.

Schwoch ha incontrato la stampa questa mattina al Gambrinus: “Napoli è una città che mi ha sempre accolto benissimo e alla quale sono molto legato, nella quale chi fa sport deve puntare al vertice – ha spiegato -. Lello Carlino dirige un’azienda che si è imposta a livello internazionale e anche in quest’avventura punterà a riportare il Napoli Femminile ai massimi livelli. Io potrò offrire al gruppo la mia esperienza e le mie competenze tecniche. Il calcio, maschile o femminile, sul piano tecnico è sempre uguale e mi auguro di aiutare il gruppo a tirar fuori il massimo delle capacità per provare in tempi brevi a tornare in serie A e competere con i club nazionali più blasonati”.

L’incontro ha permesso di ufficializzare anche la sinergia con il Cus Napoli, che metterà a disposizione della prima squadra e delle formazioni giovanili i suoi campi per gli allenamenti. Inoltre, sollecitati dal presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, i dirigenti hanno accolto l’idea di organizzare un evento in occasione delle Universiadi portando a Napoli, nel 2019, la società che in quel momento sarà campione d’Europa in carica, per dare ulteriore spazio al movimento calcistico femminile.

All’incontro sono intervenuti, insieme al patron Lello Carlino, il presidente, il direttore generale e l’allenatore del Napoli Femminile, Riccardo Guarino, Italo Palmieri ed Elio Aielli.


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35