screenshot_20190510-232015

JESULITO: “NAPOLI MERITA GRANDI TRAGUARDI. VOGLIO VINCERE PER I TIFOSI, PER LA SOCIETÀ E PER I MIEI FIGLI CHE AMANO QUESTA CITTÀ

 

Il cuore è a mille. La voglia di fare bene e di vincere è tanta, per coronare quel sogno che si chiama scudetto. Il Lollo Caffè Napoli si gioca tutto contro la prima della classe Acqua e Sapone. Contro l’avversario più forte e temibile ma tutto ciò rende la sfida ancora più emozionante ed esaltante. Gara 1 e Gara 2 si giocheranno al Palaroma di Montesilvano. Si inizia l’11 maggio alle ore 20.30 con diretta tv su SkySport. Una bella vetrina per il futsal italiano che sta registrando un crescente seguito e interesse. Poi di nuovo in campo, sempre a Montesilvano, il 13 maggio ore 20.  Due gare in tre giorni dove tutto può succedere. La serie poi continua in casa il 17 maggio, con eventuale gara 4 ancora tra le mura amiche e ancora eventuale gara 5 a Montesilvano il 25 maggio.

Lo sa bene Jesulito, acquisto del mercato d’inverno, che con la sua tenacia e determinazione ha dato quel tocco in più alla squadra allenata da David Marìn. Lui è abituato alle gare importanti e non vede l’ora di scendere in campo e dare il suo contributo. Magari con dei gol decisivi: “Chano, Dimas ed io siamo venuti a Napoli per dare qualcosa in più e per arrivare a giocare questo tipo di partite. Il secondo tempo di Catania è stato perfetto. E’ mancato qualche gol ma in difesa siamo stati impressionanti. Dobbiamo cercare di ripeterci. Mi manca il gol. Nella scorsa stagione ne ho fatti tanti ma non soffro per questo. Il mio obiettivo è fare il bene della squadra. I miei figli sono innamorati di Napoli e di questa squadra e non so cosa potrebbe succedere se dovessimo vincere lo scudetto. Tutti lo meritano: i tifosi, la squadra, la società”.

Ed il tecnico David Marìn nell’intervista rilasciata a SkySport non parte affatto sconfitto, anzi: “Adesso inizia una serie difficilissima. Sarà importante andare a Montesilvano e giocare in maniera quasi perfetta. Tutte le opzioni sono aperte, ma dobbiamo fare bene in trasferta per potercela giocare poi a Napoli

screenshot_20190505-230835

NAPOLI IN SEMIFINALE! GRANDE RIMONTA ED IL SOGNO SCUDETTO CONTINUA!

screenshot_20190505-230835

C’è una Napoli che lotta per lo scudetto. E’ la Napoli del futsal che continua a sognare e a crescere giorno dopo giorno. Con una grande vittoria in rimonta, il Lollo Caffè Napoli accede alle semifinali dei playoff scudetto risolvendo la pratica quarti in gara 2 contro un ottimo Catania. 5-3 a Villaricca, 3-5 al PalaCatania. In semifinale gli azzurri incontreranno la vincente tra Acqua e Sapone e Maritime Augusta che si sfideranno in gara 3 martedì 7 maggio. Un successo che arriva dopo un primo tempo in chiaro-scuro con i partenopei sotto di tre gol. Uno svantaggio che non abbatte gli azzurri capaci di andare sul 3-1 a fine intervallo e poi affrontare il secondo tempo con grande determinazione e concentrazione. Onore al Catania che ci ha creduto fino alla fine, ma l’esperienza degli uomini allenati da Marìn ha avuto la meglio grazie anche alle prove straordinarie dei singoli. Grandi protagonisti di serata i due portieri Molitierno e Perez. Nel primo tempo il Catania parte subito agguerrito.  La gara si sblocca dopo 8′ con Dalcin: sinistro all’incrocio dei pali.  Il Catania cresce e ci vuole il solito Molitierno a contenere gli avversari.Davide Spampinato trova il raddoppio ma il Napoli non si lascia abbattere ed intimorire.Al sedicesimo arriva un’ottima occasione per ridurre le distanze ma Duarte fallisce il tiro libero. Gol sbagliato, gol subito. E il Catania fa 3 con Constantino. Ma a 30” dalla sirena Dimas rimette in partita gli azzurri è 3-1. Nel secondo tempo è ancora Dimas show! Dopo tredici secondi realizza il gol del 3-2. Gli azzurri prendono fiducia e cercano disperatamente il pareggio che significa semifinale. Deve però fare i conti con un megagalattico Perez che nega più volte la gioia del gol. A tre minuti e mezzo dalla fine Chano fa il fenomeno e regala il meritato pareggio agli azzurri. La Meta prova a recuperare inserendo il portiere di movimento, ma la mossa non sortisce gli effetti sperati. Ed infatti approfittando della porta sguarnita Mancha e poi allo scadere De Luca infilano dalla distanza il quarto e quinto gol. Vittoria meritatissima arrivata alla fine di una gara emozionante e combattuta. Un successo dedicato a Fernando Wilhelm. Adesso sotto con le semifinali. Sognare non è sbagliato.

 

META CATANIA BRICOCITY-LOLLO CAFFÈ NAPOLI 3-5 (3-1 p.t.)

META CATANIA BRICOCITY: Pérez, Ernani, Dalcin, Constantino, C. Musumeci, Dovara, Bonaccorsi, Messina, Silvestri, Spampinato, Joao Victor, Tres, Amoedo, L. Musumeci. All. Samperi

LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Molitierno, Duarte, Jesulito, Salas, Dimas, Bellobuono, Orefice, Mennella, G. Moccia, Chano, De Luca, Rubio, Jelovcic, Cesaroni, Mancha. All. Marin

MARCATORI: 8′ p.t. Dalcin (M), 14’24” Spampinato (M), 18′ Constantino (M), 19’30” e 0’13” s.t. Dimas (N), 16’30” Chano (N), 17’58” Mancha (N), 19’51” De Luca (N)

AMMONITI: Jesulito (N), Mancha (N), Bellobuono (N), Amoedo (M)

ARBITRI: Ferruccio Prisma (Crotone), Simone Micciulla (Roma 2), Vincenzo Brischetto (acireale) CRONO: Pasquale Caruso (Messina)

 

screenshot_20190314-225907

CHE PECCATO! QUANTE OCCASIONI SPRECATE! FINISCE IN PARITÀ LA SFIDA DEI VULCANI

 

 

screenshot_20190314-225907Davvero un peccato se si pensa a tutte le occasioni create, ma alla fine il pareggio è un risultato che ci può stare. Il Napoli rimane stabile al terzo posto in classifica a quota 34 punti.

Il derby dei due vulcani, recupero della tredicesima giornata di serie A, si accende fin dalle prime battute con le due squadre combattive e nervose. I padroni di casa passano in vantaggio grazie a Ernani al secondo minuto di gioco ma è il Napoli a costruire le più nette palle gol soprattutto con Dimas e Salas che danno sistematicamente fastidio nei pressi dell’area di rigore avversaria. Arriva anche la traversa di capitan De Luca. Il suo bel tiro di sinistro si stampa all’incrocio ma il pari è dietro l’angolo. Musumeci perde palla nei pressi dell’out destro e Dimas non può che approfittare realizzando il pareggio al 12’ minuto.  La Meta non ci sta. Ma Molitierno fa il supereroe e dice di no con i piedi a Ernani poi Mancha si rifugia in angolo braccato da Musumeci. Gli azzurri si procurano una punizione da ottima posizione. Alla battuta va Dimas che passa a Salas per Rubio che tutto solo ha il tempo di calciare e infilare il raddoppio. E’ ancora protagonista Molitierno che deve intervenire prima su Musumeci e poi su Tres. Si va all’intervallo sul 2-1 per gli uomini di Marìn.

Nella ripresa il Catania torna in campo più agguerrito che mai ed Espindola fa il 2-2. La pressione del Catania è incessante ed il Napoli è costretto a chiudersi. Molitierno deve fare gli straordinari e subisce un colpo al volto. Salas non riesce a sfruttare due occasioni trovando l’opposizione di Thiago Perez. Molitierno non ce la fa, al suo posto subentra Bellobuono che a freddo respinge prima su Musumeci e poi su Constantino. Le occasioni per il Napoli di passare nuovamente in vantaggio sono continue. Ottima opportunità per Dimas che prende il palo. Salas poi prende bene il tempo e di prima intenzione tira ma il portiere catanese nega la gioia del gol. Ancora De Luca fa tutto benissimo ma non trova lo specchio della porta. E’ un continuo assalto da una parte all’altra e l’eccessivo dispendio di energia fa essere poco lucidi sotto porta. C’è l’assalto finale della Meta con il Napoli che prova a ripartire in contropiede. Thiago Perez si esalta su un tiro potente di Wilhelm. Marìn prova il tutto per tutto con il portiere di movimento ma non c’è più tempo. Finisce 2-2 tra gli applausi del PalaCatania. Adesso subito testa al prossimo impegno in trasferta a Rieti.

 

 

 

Meta Catania – Lollo Caffè Napoli  2-2 (1-2)

 

Meta Catania: Perez, Messina, Spampinato, Ernani, Constantino, Tres, Amoedo, Azzoni, Musumeci C., Espindola, Dalcin, Silvestri, Musumeci L, Tornatore All. Samperi

 

Lollo Caffè Napoli: Molitierno, Moccia G., Whilhelm, De Luca, Jesulito, Salas, Rubio, Jelovcic, Amirante, Moccia P., Dimas, Cesaroni, Mancha, Bellobuono All. Marìn

 

Marcatori: 2′ p.t. Ernani (M), 10′ Dimas (N), 16′ Rubio (N), 4’ s.t. Espindola (M)

 

Ammoniti: Azzoni (C), Salas (N), Tres (C), Dimas (N), Cesaroni (N), Dalcin (C), Espindola (C)

 

Arbitri: Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Simone Micciulla (Roma 2) CRONO: Vincenzo Brischet

 

screenshot_20190106-220723

VALANGA DI GOL AL PALACERCOLA: LOLLO CAFFE’ NAPOLI- REAL ARZIGNANO 7-4. E’ SECONDO POSTO IN CLASSIFICA

screenshot_20190106-220723

 

Anno nuovo e il Lollo Caffè Napoli inizia alla grande mettendo a segno la prima vittoria del girone di ritorno che vale il secondo posto in classifica con 24 punti. Se le dirette concorrenti Acqua e Sapone e Italservice Pesaro steccano la prima del 2019, la squadra allenata da David Marìn non delude le attese e passeggia sul parquet del PalaCercola. 7-4 il risultato finale contro il Real Arzignano. Gli azzurri aprono le marcature con il solito Jelovcic al minuto 3’07”. Gli ospiti provano ad impensierire Molitierno con Paulinho e Linhares ma senza particolare fortuna. L’insistenza e la determinazione del Napoli ed i troppi spazi lasciati dagli avversari, permettono a Duarte di realizzare il 2-0 al minuto 12’26”. Il Napoli sembra avere il pieno controllo della gara e Jelovcic la mette ancora dentro al minuto 14’02”. Controllo, qualità e tempi dettati da Wilhelm che purtroppo è costretto a lasciare il rettangolo di gioco per infortunio: ancora botta al ginocchio destro. A fine primo tempo il Real Arzignano prova a riaprire la gara con Paulinho. Nei primi minuti della ripresa il Napoli perde in concentrazione e gli ospiti provano ad approfittare. Amoroso su punizione dal limite conclude alle spalle di Molitierno. E’ 3-2, ma gli azzurri non si lasciano intimorire e capitan De Luca al minuto 8’34” realizza la quarta rete. Arriva la prima marcatura in casa per Paolo Cesaroni che fa il quinto. Il Lollo Caffè domina la gara e dopo aver tanto cercato il gol, anche Rubio può esultare. Napoli incontenibile. Il Real Arzignano prova a salvare il salvabile inserendo il portiere di movimento (Tres). De Luca approfitta della porta sguarnita e con un tiro forte e preciso dalla lunga distanza realizza il 7-2. Gara praticamente finita. L’unico a tornare con il pallone a casa è pero Amoroso che realizza la tripletta personale, accorciando le distanze al 17′ e al 19’47”. Una vittoria convincente in attesa dell’arrivo dei tre nuovi acquisti e considerando le assenze. Sabato prossimo il Lollo Caffè Napoli sarà atteso dalla difficile trasferta di Catania contro la Meta.

A fine gara soddisfazione per Paolo Cesaroni: “Siamo contenti del risultato anche alla luce delle assenze che hanno caratterizzato questo periodo. Stiamo facendo bene e siamo in attesa di recuperare qualche giocatori e dell’arrivo dei nuovi innesti. Sono felice per il mio gol ma dico sempre che non è importante chi segna ma vincere“.

Lollo Caffè Napoli – Real Arzignano 7-4 (3-1)

LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Molitierno, Duarte, Rubio, Cesaroni, Jelovcic, G. Moccia, Wilhelm, De Luca, P. Moccia, Amirante, Leonese, Bellobuono. All. Marìn

REAL ARZIGNANO: Pozzi, Murga, Jhonatan Linhares, Houenou, Amoroso, Tumiatti, Rosa, Tres, Zarantonello, Marzotto, Motta, Paulinho, Urbani. All. Lopez

MARCATORI: 3’07” p.t. Jelovcic (N), 12’26” Duarte (N), 14’02” Jelovcic (N), 19’24” Paulinho (A), 5’32” s.t. Amoroso (A), 8’34” De Luca (N), 9’46” Cesaroni (N), 10’42” Rubio (N), 13’47” De Luca (N), 17′ e 19’47” Amoroso (A)

AMMONITI: Rubio (N), Molitierno (N)

ARBITRI: Carmelo Loddo (Reggio Calabria), Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia) CRONO: Antonio Marino (Agropoli)

 

screenshot_20181018-112514

MARÌN: “SONO ORGOGLIOSO DEI MIEI RAGAZZI. ABBIAMO RAGGIUNTO IL PRIMO OBIETTIVO STAGIONALE”

screenshot_20180930-185202

 

 

Mister David Marìn l’aveva detto: l’obiettivo del Lollo Caffè Napoli a fine girone d’andata è arrivare tra le prime quattro e quindi essere tra le teste di serie delle Final Eight. Missione compiuta con un turno d’anticipo e l’ ultima gara con la Came Dosson servirà per la classifica e per continuare nell’ottimo cammino fin qui percorso. Al giro di boa la squadra di David Marìn si presenta con la voglia di consolidare il secondo posto in classifica per ora condiviso con l’Italservice Pesaro e dare seguito alle straordinarie vittorie in trasferta con Latina e soprattutto con la Feldi Eboli nell’ultimo emozionantissimo derby. Nonostante le tante assenze, gli azzurri hanno dimostrato di non soffrire le poche rotazioni, ma si attendono i prossimi arrivi del mercato invernale: Dimas e nelle prossime ore verranno annunciati altri due acquisti. Ancora fuori per infortunio Fernando Wilhelm, mentre non sarà della gara Salas che è rientrato in Paraguay per motivi familiari e che tornerà a Napoli ad inizio gennaio. Diffidato Vinicius Duarte. Questi i convocati: Molitierno, Bellobuono, G.Moccia, P.Moccia, De Luca, Duarte, Rubio, Mancha, Jelovcic, Cesaroni, Leonese, Amirante.

Un bilancio positivo per David Marìn che sottolinea il raggiungimento dell’obiettivo nonostante le difficoltà: “Sono molto contento perchè il nostro traguardo era quello di arrivare tra i primi quattro i miei ragazzi sono stati bravissimi nelle ultime due gara a non far pesare le assenze.  I ragazzi sono sempre stati sul pezzo e hanno saputo soffrire essendo cinici nei momenti giusti. La Came ha ripreso a giocare come sa fare nonostante l’inizio in sordina. Si sono rinforzati con l’arrivo Bertoni. Hanno un ottimo ritmo di partita e tengono pressione alta ma ho tanta fiducia nella mia squadra che ha dimostrato in più di un’occasione cosa sa fare“.

 

screenshot_20181018-112514

LARGA VITTORIA IN COPPA DELLA DIVISIONE, FUTSAL FUORIGROTTA SCONFITTO 0-6

screenshot_20181018-112514

Seconda gara di coppa, seconda larga vittoria per il Lollo Caffè Napoli. A farne le spese è il Futsal Fuorigrotta, sconfitto 0-6 dagli uomini di Mister David Marin. Il Napoli sblocca subito la gara con Peric, che poi farà doppietta. Due gol anche per il Cholo Salas. Chiudono la gara nel secondo tempo Jelovcic e Baron.
Prossimo appuntamento per il Napoli lunedì sera al PalaCercola, gara di campionato contro l’Italservice Pesaro.

FUTSAL FUORIGROTTA – LOLLO CAFFÈ NAPOLI

FUTSAL FUORIGROTTA: Capiretti, Casizzone, Vinicius, Ignazio, Imparato, Ismania, Mennella, Morgato, Perugino, Pestana, Rodriguez, Ruggiero, Teruya, Varriale.

LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Moccia G., Duarte, Salas, Rubio, Bellobuono, Jelovcic, Baron, Moccia P., Cesaroni, Mancha, Peric, Mennella.

MARCATORI: 00’54” p.t. Peric (N), 11’31” p.t. Salas (N), 11’53” p.t. Peric (N), 19’44” p.t. Salas (N), 11’06” s.t. Jelovcic (N), 13’29” s.t. Baron (N)

AMMONITI: –

ESPULSI: –

screenshot_20181014-183243

PRIMA SCONFITTA STAGIONALE: MARITIME AUGUSTA – LOLLO CAFFÈ NAPOLI 3-1

 

screenshot_20181014-183243Gara tra squadre a punteggio pieno al PalaJonio di Augusta: si affrontano Maritime Augusta e Lollo Caffè Napoli, sfida valida per la terza giornata di Serie A.

Primo tempo che parte a ritmi abbastanza elevati, con continui cambi di fronte da parte di entrambe le squadre. Quando la partita rallenta un po’, però, i padroni di casa escono fuori. Arriva l’1-0 al minuto 11’24″ con Fortino che ribatte in rete sugli sviluppi di una rimessa laterale. Passano pochi secondi e al 12’00″ arriva anche il raddoppio, ancora con Fortino. Gli uomini di Marin non riescono ad accorciare le distanze e la prima frazione termina con il parziale di 2-0.

Nel secondo tempo il Napoli parte subito bene e dopo appena 43 secondi trova la rete che accorcia le distanze con Cesaroni. Gli uomini di Marin continuano a spingere, ma non riescono ad agguantare il pareggio. Al 09’43″ ristabilisce le distanze il Maritime Augusta, trovando la rete del 3-1 con Mancuso. Terza rete dei padroni di casa che arriva nel momento migliore del Napoli. A 5 minuti dalla fine Marin prova a rialzare la partita con l’inserimento di Salas come portiere di movimento, ma il Napoli non riesce più a trovare la via della rete.

Termina 3-1 ad Augusta, prima sconfitta stagionale per il Lollo Caffè Napoli di David Marin. Nonostante la sconfitta, un Napoli mai arrendevole: trova il gol per accorciare le distanze subito ad inizio ripresa e poi, anche sul 3-1, continua ad attaccare provando a rialzare la gara.

MARITIME AUGUSTA – LOLLO CAFFÈ NAPOLI: 3-1 (2-0 p.t.)

MARITIME AUGUSTA: Dal Cin, Cabreuva, Zanchetta, Fortino, Caio, Putano, Follador, Spampinato, Mancuso, Guedes, Alì, Gianino, Crema, Bissoni. All. Everton.
LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Molitierno, Salas, Jelovcic, Cesaroni, Mancha, Bellobuono, G. Moccia, De Luca, Rubio, Alemao, Baron, P. Moccia, Peric. All. Marin.
MARCATORI: 11’24″ p.t. Fortino (M), 12’00″ p.t. Fortino (M), 00’43″ s.t. Cesaroni (N), 09’43″ s.t. Mancuso (M).
AMMONITI: 16’53″ p.t. De Luca (N), 19’21″ p.t. Jelovcic (N), 01’26″ s.t. Salas (N), 05’54″ s.t. Baron (N), 06’14″ s.t. Zanchetta (M), 10’36″ s.t. Peric (N).
ESPULSI: -
ARBITRI: Luca Mario Vannucchi (Prato), Giuseppe Parente (Como) CRONO: Vincenzo Brischetto (Acireale).

 

26f26b2f-5da2-40a3-9d5e-91f62afd7364-1

IL VESUVIO PUNISCE L’ETNA: LOLLO CAFFE’ NAPOLI – META CATANIA 2-1

26f26b2f-5da2-40a3-9d5e-91f62afd7364-1

 

E’ il derby dei vulcani: Vesuvio contro Etna. Ad esplodere alla fine è il Palacercola. Pubblico in estasi al gol di Jelovcic quando la gara sembrava giungere al termine sull’ 1-1, con qualche recriminazione di troppo, la punizione di Jelovcic infiamma il palazzetto e zittisce la Meta Catania. Una vittoria figlia di una gara molto equilibrata con gli ospiti che dimostrano fin dalle prime battute di non essere l’ultima arrivata, ma anzi di essere veloce, caparbia e di possedere un ottimo palleggio. Ed infatti sono proprio gli etnei a creare le occasioni più pericolose nel primo tempo. Musumeci in due occasioni prova ad impensierire Molitierno che si fa trovare pronto e reattivo. Anche su Costantino il portiere della nazionale italiana si rifugia in angolo. L’assalto della Meta dà i suoi frutti e al minuto 10’39” passa in vantaggio con Amoedo. Napoli reattivo che sfrutta al meglio una punizione. Bello schema con finta di Rubio, Mancha e Salas che serve Duarte per il pareggio. 1-1 al 12’55”. La ripresa è un po’ nervosa con il Napoli che spinge senza concretizzare e il Catania che tiene bene il gioco. Duarte viene espulso per somma di ammonizioni. La partita si accende ulteriormente quando viene negato un rigore solare a Salas. Per l’arbitro è simulazione: ammonito Salas, Tornatore esce dolorante per un infortunio alla spalla. Le polemiche non si placano quando l’arbitro non vede un fallo ai danni di Mancha. E’ ancora simulazione. Ernani intanto ha la palla per mettere a segno la beffa ma non è preciso a pochi passi da Molitierno. Lo scherzetto finale però lo fa proprio il Napoli allo scadere. Jelovcic non perdona. Una punizione perfetta che manda in visibilio il pubblico di Cercola.

A fine gara grande entusiasmo per mister Marìn: “Siamo felici per questa vittoria che arriva contro una grande squadra che ci ha messo pressione per tutta la gara. Non ero in buona posizione, ma mi hanno detto che il rigore c’era. Il calore del pubblico ci ha aiutato tantissimo e la loro spinta ci ha caricati“.

Il protagonista di giornata Franco Jelovcic è particolarmente emozionato: “Sono molto emozionato per il gol e felice per tutta la squadra. E’ stata una vittoria fortemente voluta da tutto il gruppo contro un’ottima squadra“.

 

LOLLO CAFFÈ NAPOLI-META CATANIA : 2-1 (1-1 p.t.)

LOLLO CAFFÈ NAPOLI: Molitierno, Salas, Cesaroni, Wilhelm, Jelovcic, De Luca, Duarte, Alemao, Rubio, G. Moccia, Baron, P. Moccia, Mancha, Bellobuono. All. Marin
META CATANIA: Tornatore, C. Musumeci, Constantino, Espindola, Azzoni, Dalcin, Tres Messina, Ernani, Amoedo, Di Guida, Silvestri, Zappala’, Perez. All. Samperi
MARCATORI: 10’39’’ p.t. Amoedo (M), 12’59’’ Duarte (N), 19’57’’ s.t. Jelvocic (N)
AMMONITI: Molitierno (N), Azzoni (M), Wilhelm (N), Espindola (M), Salas (N)
ESPULSI: 14’47’’ s.t. Duarte (N) per somma di ammonizioni
ARBITRI: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Simone Micciulla (Roma 2) CRONO: Giovanni Beneduce (Nola)

screenshot_20180930-185202

IL NAPOLI C5 FA LA MANITA AL REAL ARZIGNANO! BUONA LA PRIMA

 

screenshot_20180930-185202Chi ben comincia… è pur sempre all’inizio ma i segnali sono buoni ed incoraggianti. La prima giornata di campionato di serie A si conclude con un bel sorriso per gli uomini allenati da David Marìn che conquistano i primi tre gol della stagione. La gara nelle prime fasi sembra bloccata, con il Napoli in fase di studio degli avversari. Il match però si sblocca al minuto 8’13” grazie ad un calcio di rigore concesso ai padroni di casa per fallo di Molitierno. Fabrizio Amoroso non fallisce dal dischetto. Il Napoli però reagisce subito e pareggia grazie ad un bel tiro secco dalla distanza di Baron che Cesaroni corregge in rete a due passi dalla porta. Nel secondo tempo gli azzurri salgono in cattedra e passano in vantaggio grazie al gol di Peric che si fionda letteralmente in rete.  C’è la gioia del gol anche per il neo arrivato Cholo Salas che raccoglie al 10’45’’ il perfetto passaggio di Felipe Mancha. E’ 1-3. L’Arzignano, a cinque minuti dal termine, si gioca la carta del portiere di movimento ma non riesce a sfruttare al meglio la superiorità. Cesaroni approfitta dalla distanza dell’assenza del portiere e realizza il poker. Poi un tiro libero di Vinicius Duarte chiude la gara. Vittoria strameritata per il Lollo Caffè che la settimana prossima, dinanzi il proprio pubblico, affronterà un’altra neopromossa il Meta Catania.

 

 

Real Arzignano – Lollo Caffè Napoli (1-1) 1-5

ARZIGNANO: Urbani, Marcio, Tres, Amoroso, Salamone, Jesus Murga, Rosa, Linhares, Zarantonello, Bicego, Paulinho, Houenou, Pozzi. All. Stefani

NAPOLI: Molitierno, Wilhelm, Alemao, Cesaroni, Mancha, Moccia, De Luca, Duarte, Salas, Jelovcic, Baron, Moccia, Peric, Bellobuono. All. Marin

MARCATORI: 8’13’’ p.t. Amoroso (A) su rig., 10’34’’ Cesaroni (N), 2’18’’ s.t. Peric (N), 10’45’’ Salas (N), 16’52’’ Cesaroni (N), 18’02’’ Duarte (N) su t.l.

AMMONITI: Molitierno (N), Jesus Murga (A), Houenou (A), Peric (N), Salas (N)

ARBITRI: Riccardo Davì (Bologna), Vincenzo Brischetto (Acireale), Stefano De Matteis (Mestre) CRONO: Michele Ronca (Rovigo)

screenshot_20180909-221040

IL LOLLO CAFFE’ NAPOLI VINCE IL V MEMORIAL GABRIELE SANDRI

screenshot_20180909-221040Il Lollo Caffè Napoli è felice di aver partecipato e di aver vinto il primo trofeo della stagione: il V Memorial Gabriele Sandri che si è tenuto al Palacesaroni di Genzano. Un ringraziamento particolare all’organizzazione e alle altre squadre partecipanti Real Rieti, Latina e Lazio. Una serata speciale e importante per il Calcio a 5 e soprattutto per non dimenticare la tragedia che ha colpito la famiglia Sandri.

Real Rieti-Lollo Caffè Napoli 0-2 Rubio, Duarte
Lollo Caffè Napoli- Latina 1-0 Baron


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35