Layout 1

ESCLUSIVA IL CCC – Pino Taglialatela:”Il Napoli ha bisogno di due difensori e due centrocampisti. Reina? Un grande portiere, un leader incontrastato”.

Layout 1Napoli – Quello raggiunto telefonicamente in esclusiva da  ”Ilcalciocheconta”, è un Pino “Batman” Taglialatela molto soddisfatto del cammino del Napoli fino  a questo punto ma anche consapevole che per competere con la Juventus servono rinforzi.

 

 

Pino come giudichi la stagione del Napoli fino  a questo punto?

“Il Napoli sta facendo un campionato strepitoso, ha un punto in più dell’anno scorso e quel Napoli veniva celebrato. Resta  comunque un cantiere in evoluzione e se si riesce a prendere qualcosa a Gennaio si può fare il salto di qualità.”

In riferimento proprio per l’appunto al mercato, dove, secondo te, bisogna intervenire per fare il salto di qualità?

“I maggiori problemi sono in fase difensiva da centrocampo in giù. Bisogna prendere due difensori e due centrocampisti adatti al gioco di Benitez, se si vuole arrivare al livello della Juventus. Da centrocampo in su invece questa squadra è fantastica quando attacca.”

A proposito di Juventus, cosa pensi dei cori gridati dai bambini allo Juventus Stadium Domenica sera che recitavano la parola “merda” ad ogni rinvio di Brkic?

“Sono bambini che emulano il comportamento dei grandi. Per loro è stato semplicemente un gioco, uno scherzo, non bisogna drammatizzare. Piuttosto vanno puniti i grandi che non gli  hanno insegnato che non va fatto.”

Abbiamo iniziato parlando del campionato del Napoli, come giudichi invece il suo percorso in Champions League?

“Provo grande soddisfazione per quello che ha fatto il Napoli. Ha tenuto testa a squadre del calibro di Arsenal e Borussia Dortmund, riuscendo addirittura a vincere in casa contro i vice campioni d’Europa. Purtroppo può capitare un sorteggio sfortunato che ti costringe a giocare in un girone pazzesco, dove ti ritrovi a 12 punti ed esci, dando per scontato che il Dortmund vinca a Marsiglia ed il Napoli batta l’Arsenal.”

In questa prima parte di stagione, da te giudicata soddisfacente per quanto concerne il cammino del Napoli, quanto ha inciso l’operato di Reina?

“Reina ha portato un bel pò di punti al Napoli. E’ un grande portiere, un leader incontrastato. Spero che possa rimanere il più lungo possibile. Anche se è in azzurro con la formula del prestito secco, il Napoli deve cercare di trattenerlo perche portieri così non se ne trovano e se lo si lascia partire, dopo sostituirlo non è semplice. I portieri di questo livello sono davvero pochi: Buffon, Casillas, Lloris, Neuer.”

 

 

 

 

 

 

 

zamparini

Esclusiva il CCC – Maurizio Zamparini: “Cavani-Psg, circa un milione di euro andranno al Palermo. De Laurentis non mi ha mai chiesto Hernandez.”

zampariniNapoli – La trattativa di Cavani al Psg è in dirittura d’arrivo; nei prossimi tre giorni si dovrebbe chiudere l’operazione. Il club francese sborserà 64 milioni di euro per assicurarsi il Matador. Si,  proprio 64 e non 63 come stabilito dalla clausola rescissoria. A spiegare il perche di questo ulteriore milione ci ha pensato il presidente del Palermo Calcio Maurizio Zamparini, raggiunto telefonicamente in esclusiva da “Ilcalciocheconta”.

Presidente, come mai il Psg dovrà pagare un milione in più per acquistare Cavani rispetto a quanto stabilisce la clausola rescissoria?

“Perche esiste una legge internazionale Fifa che stabilisce che il Psg ci dovrà versare l’ 1,5 % per la formazione del calciatore che equivale a circa 800/900 mila euro.”

Cavani dunque andrà al Psg?

“Si, penso proprio di si.”

E’ reale l’interesse del Napoli per Hernandez?

“De Laurentis non me lo ha mai chiesto.”

E su Ilicic cosa mi dice?

“Ci sono club in Italia molto interessati ma tra questi non vi è il Napoli.”

 

 

 

 

GAETANO FONTANA

ESCLUSIVA IL CCC – Gaetano Fontana: “Napoli, stagione positiva; secondo posto sarebbe ottimo risultato. Fiorentina vera sorpresa del campionato di serie A. ”

GAETANO FONTANA

Napoli – L’ ex centrocampista del Napoli Gaetano Fontana, raggiunto telefonicamente ha parlato in esclusiva dei vari temi proposti da “Ilcalciocheconta” . Azzurri ma non solo, anche Fiorentina e Juve Stabia, squadre in cui ha militato durante la sua carriera di calciatore.
Come giudichi la stagione del Napoli fino a questo punto?
“Senz’ altro positiva perche se dovesse mantenere questa posizione sarebbe un ottimo traguardo. La squadra deve completare un progetto che prevede un processo di crescita sia a livello italiano che europeo. Qualcuno prima sognava lo scudetto ma anche il secondo posto sarebbe un ottimo risultato.”
Secondo te l’incertezza sul futuro di Mazzarri influisce sul rendimento dei calciatori in campo?
“Si fa fatica a dare una risposta a questa domanda. I calciatori sono professionisti e in quanto tali devono fare il loro dovere a prescindere. Devono saper trovare gli stimoli in entrambi i casi ovvero sia se andrà via Mazzarri e arriverà un nuovo allenatore, sia se resterà il tecnico toscano sulla panchina azzurra, anche perche bisogna fare il meglio possibile se si vuole la riconferma.”
Tu sei stato un centrocampista, secondo te a cosa è dovuto il calo di rendimento di Inler?
“Il calo di Inler è la conseguenza di un calo di tutta la squadra. I calciatori del Napoli devono imparare a metabolizzare i carichi di lavoro effettuati tra campionato e competizione europea. Per quanto concerne lo svizzero può capitare nell’arco di una stagione un calo di rendimento.”
Secondo te la Fiorentina, club in cui tu hai militato da calciatore, può impensierire il Napoli?

La Fiorentina è una squadra che gioca molto bene ed è la vera sorpresa del campionato di serie A. Non credo però che riuscirà a raggiungere Napoli e Milan perche hanno degli organici che gli consentiranno di tenere le attuali posizioni in classifica.”

C’ è un episodio di quando giocavi nel Napoli che ricordi con particolare piacere?
“Ricordo con piacere tutta l’esperienza napoletana. Pochi minuti fa essendo ad Ascoli ho incontrato un tifoso azzurro e lui mi diceva che gli sarebbe piaciuto vedermi giocare  nel Napoli attuale. Anche a me sarebbe piaciuto ma conservo comunque un bel ricordo di tutta l’esperienza fatta nella città partenopea.”
Stasera al “Menti” la Juve Stabia ha possibilità di fare risultato con la capolista Sassuolo?
“Il Sassuolo sta mantenendo un ritmo incredibile e non perde un colpo.  La Juve Stabia deve farsi trovare pronta ad approfittarne nel caso dovesse accadere che gli emiliani abbiano un rilassamento dovuto ai tanti punti di vantaggio che hanno in questo momento in classifica.”
I tuoi obiettivi per la nuova carriera da allenatore?
“L’obiettivo è quello di arrivare ad allenare una grossa squadra della massima categoria. Il mio percorso parte da lontano ma confido nel lavoro e nella passione che ho per il calcio.”

crescenzi

ESCLUSIVA IL CCC – Viareggio, Crescenzi: “Obiettivo salvezza ma con un pensierino ai play off. Lazio – Napoli? Vince la Lazio.”

crescenzi

Napoli – E’ un Luca Crescenzi che sa ciò che vuole e che ha le idee molto chiare su quelli che sono i suoi obiettivi e quelli del Viareggio. Ventenne di proprietà della Lazio da pochi giorni ha iniziato la sua avventura in Versilia dopo aver giocato la prima parte di stagione con la Nocerina. In prestito  ai toscani fino al prossimo Giugno, per effetto di un turno di squalifica inflittogli dal giudice sportivo non potrà giocare Latina – Viareggio. Il Calciocheconta lo ha raggiunto telefonicamente per raccogliere le sue sensazioni a pochi giorni dall’arrivo nella città del Carnevale.

 

Come mai hai deciso di trasferirti dalla Nocerina al Viareggio? E’ stata una tua scelta?

“Si è stata una mia scelta perche mentre nella prima parte di stagione ero stato sempre protagonista giocando da titolare, nelle ultime partite prima della chiusura del mercato ero stato messo un po’ da parte sedendo in panchina per due – tre partite consecutive. A quel punto ho pensato di andare a Viareggio con l’auspicio di giocare con continuità.”

Quali sono le tue sensazioni a pochi giorni dall’arrivo a Viareggio? La città ti piace?
“Mi trovo molto bene, la città è bella, si sta bene. In qualunque posto vado penso ad allenarmi e a fare bene.”
Quali sono i tuoi obiettivi personali e di squadra per questa stagione?
“Sono arrivato in una squadra composta da tanti giovani pertanto l obiettivo è la salvezza ma visto l’andamento dei risultati coltiviamo una piccola speranza di raggiungere la zona play off. Il mio obiettivo personale invece è quello di giocare più partite possibili.”
Sei di proprietà della Lazio auspichi a diventare in futuro il difensore centrale titolare dei biancocelesti?
“Magari, mi piacerebbe molto.  Ho giocato li 10 anni, la società ha puntato su di me facendomi firmare un contratto fino a Giugno 2015. Spero di fare bene ed entrare nel giro della prima squadra; non sarà facile perche la rosa della Lazio è molto forte.”
Come finirà Lazio – Napoli?
“Sarà una bella partita, vincerà la Lazio.”


Fatal error: Call to undefined function the_posts_pagination() in /web/htdocs/www.ilcalciocheconta.com/home/wp-content/themes/bhost/index.php on line 35