reginaldoIl dottor Francesco Riso, coordinatore dell’Area medica del Calcio Catania, analizza le condizioni dei rossazzurri indisponibili: “Antonio Piccolo ha completato il programma di rieducazione funzionale e, qualora le risposte all’incremento dei carichi di lavoro fossero positive, sarebbe arruolabile già in vista di Catania-Teramo. Così anche Reginaldo, sottoposto ad esami diagnostici che non hanno evidenziato lesioni muscolari. Riposo e terapie per Michele Volpe: a seguito di una risonanza magnetica, è emersa la lesione del legamento peroneo-astragalico anteriore della caviglia destra. Conclusi i necessari accertamenti specialistici effettuati in ospedale, che hanno attestato una patologia intestinale acuta da affrontare con cautela, Miguel Martinez è tornato ad allenarsi. A distanza di tre settimane dall’infortunio riportato in occasione della gara con la Ternana, Andrea Zanchi ha completato le terapie a Torre del Grifo e, con un leggero anticipo sulla tabella di marcia che prevedeva lo stop di un mese, ha svolto i primi allenamenti individualizzati. Come abbiamo specificato già domenica sera, infine, le due fratture costali composte costringeranno Tommaso Silvestri ad attendere quaranta giorni per la ripresa dell’attività agonistica”.