Neanche il tempo di andare in vacanza, che in Serie A è già tempo di trasferimenti. Un calciomercato così pimpante già fin da fine maggio non si vedeva da tempo. Quest’anno per le italiane sarà una stagione all’insegna di cambiamenti radicali ed importanti.

Benitez verso Madrid, Juventus scatenata. Il milan sogna Ancelotti

Benitez verso Madrid, Juventus scatenata. Il milan sogna Ancelotti

Partiamo dal Napoli. Infatti, in casa azzurra è ormai certa la partenza del tecnico Rafa Benitez. Il presidente De Laurentis ha provato in tutti i modi a convincere don Rafa a rimanere alla guida della prima squadra, ma l’allenatore spagnolo sembra abbia già deciso. All’inizio c’era il West Ham, che ha imbastito una trattativa con l’entourage dello spagnolo già qualche mese fa. A Benitez sarebbe piaciuto molto tornare ad allenare in Premier ed il West Ham sarebbe stata la squadra ideale per ricominciare. Ma nelle ultime ore, una clamorosa indiscrezione ha spiazzato tutti, compreso Benitez. Il Real Madrid ha deciso di rompere con il tecnico italiano Carlo Ancelotti e Florentino Perez avrebbe individuato in Benitez l’uomo giusto per vincere tutto. Ancelotti ed il Real sono arrivati ad una rescissione consensuale del contratto, in cui Carletto percepirà metà della somma che avrebbe guadagnato se fosse stato ancora tecnico dei blancos per il prossimo anno. Una sorta di buonuscita, come previsto dal contratto, di circa 3.5 milioni. Per quanto riguarda lo spagnolo, invece, la firma con i galacticos dovrebbe arrivare a fine campionato, in quanto il Napoli nell’ultima giornata dovrà affrontare la Lazio per giocarsi il tutto per tutto per qualificarsi in Champions e De Laurentis non vuole distrazioni. Da valutare, invece, la situazione Higuain, dato per partente qualche giorno fa, ma a chiarire la posizione dell’argentino ci ha pensato direttamente il suo agente, nonché papà, Jorge: “Gonzalo sta benissimo al Napoli e certamente non si muoverà da qui. Ha ancora di tre anni di contratto”,

Come detto, Ancelotti non sarà più allenatore del Real Madrid ed in tanti si stanno chiedendo quale sarà il suo futuro. Se lo sta chiedendo anche l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani. Infatti, l’a.d, sotto anche il consiglio del presidente Silvio Berlusconi, sta tentando in tutti i modi di portare il campione d’Europa in carica a Milanello. Difficile, però, che l’allenatore emiliano possa accettare l’offerta, su di lui infatti molte big, tra cui il City, che sono in grado di offrirgli uno stipendio molto alto e una rosa ultra competitiva. Due dettagli che il Milan non può garantirgli. Inoltre, negli ultimi anni Ancelotti ha allenato squadre del calibro di Chelsea, Psg e Real appunto, difficile poter credere che decida di allenare un squadra che al massimo potrà lottare per l’Europa League. Ma si sa, al cuore non si comanda e chissà quale sarà la scelta finale.

Chi invece può pianificare il futuro con certezze e con pochi troppi problemi è la Juventus di Allegri. Senza dubbio, l’allenatore livornese sarà sulla panchina dei bianconeri anche per l’anno prossimo e la certezza di partecipare alla Champions consente a Marotta di poter far subito mercato. Per Dybala, come abbiamo già anticipato la scorsa settimana, è solo questione di tempo ed aspettare che si aprirà ufficialmente la finestra trasferimenti della stagione 2015/2016. Anche per il centrocampista offensivo del Cagliari, Donsah, sembra tutto fatto. 6 milioni alla società sarda e 500,000 euro a stagione per il ghanese. Da precisare, però, che nelle ultime ore l’agente del gioiellino classe 1996, Oliver Arthur, ha categoricamente smentito ogni tipo di accordo con i bianconeri: “Sono sorpreso da queste notizie, con la Juve non ci siamo mai sentiti e noi non siamo stati contattati da nessuno. Ė chiaro se mai dovesse arrivare la loro richiesta, ovviamente la valuteremmo con molta attenzione”. Lunedì, invece, potrebbe essere il giorno decisivo per portare a Torino il campione del Mondo, Khedira. Il ventisettenne tedesco, attualmente in forza al Real, è in scadenza di contratto e la Juventus ha sbaragliato la concorrenza muovendosi in grande anticipo. La chiusura potrebbe essere prossima, come detto, infatti lunedì Marotta e Paratici incontreranno il giocatore e l’agente per i dettagli. Per il momento Khedira avrebbe rifiutato l’offerta molto sostanziosa dello Shalke 04. Si attendono sviluppi. Infine, dalla Francia, arriva un’indiscrezione secondo cui Edinson Cavani avrebbe detto sì alla proposta della Juve: 7 milioni a stagione, più bonus, per i prossimi 5 anni. Adesso, se l’indiscrezione dovesse essere confermata, Agnelli dovrà convincere, a suon di milioni, lo sceicco Al-Thani a cedere l’uruguagio.

Insomma, maggio ancora non è finito e già si lavora per la prossima stagione, per il 2016 si prospetta una Serie A scintillante.