benitezBenitez, dopo il ko esterno di Palermo, non ha concesso neppure un giorno di riposo al suo Napoli. Giocatori subito in campo domenica e poi lunedì a Castelvolturno per preparare al meglio la sfida di Europa League di giovedì sera (ore 19.00) contro i turchi del Trabzonspor. Lavoro differenziato per Mesto, terapie per Hamsik e il deludente Jorginho. A Trebisonda servirà una prestazione decisamente migliore per portare a casa un risultato utile in viste del doppio confronto con la squadra celeste-granata, che dalla sua avrà il grande calore di uno stadio che sa far sentire il proprio peso nelle partite casalinghe del proprio team.

Benitez ovviamente non è soddisfatto di quanto mostrato al Barbera, specie per quel concerne la fase difensiva, ma bisogna ricordare che a Palermo non ha granché funzionato nemmeno la fase offensiva, con il solo Higuain lasciato spesso in mezzo alla difesa a tre rosanero e l’olandese De Guzman a provare in solitaria a dare manforte al bomber argentino. Quelli che sono mancati sono stati soprattutto gli inserimenti senza palla di Callejon e la vivacità di Hamsik dietro le linee. Ecco perché contro il Trabzonspor è molto probabile che Benitez faccia qualche cambio, primo tra tutti il ritorno nel cuore della difesa azzurra di Koulibaly, che sarà anche ancora acerbo e un po’ rozzo, ma che ha dimostrato, al momento, di poter dare una solidità maggiore rispetto a Britos. In mediana quasi sicuramente si rivedrà Gargano e con lui potrebbe esserci spazio per Inler, profeta in patria. Occhio poi a Zapata, che il tecnico spagnolo sta seguendo con grande interesse in queste ore e che potrebbe far tirare un po’ il fiato a Higuain dopo un inizio 2015 importante dell’ex Real Madrid.