Il tecnico azzurro a Radio Kiss Kiss:

soddisfatto per l’obiettivo europeo,

ho un gruppo solido

e forte che può vincere

benitezQuesto gruppo è solido, forte e spettacolare sotto il profilo dell’impegno. Con il lavoro e la fiducia possiamo fare grandi cose“. Rafa Benitez a metà strada tra la qualificazione ai sedicesimi di Europa League di giovedì e la sfida di Marassi con la Samp nel “monday night”. Il tecnico azzurro ai microfoni di Radio Kiss Kiss focalizza il momento del Napoli e indica la chiave tattica e mentale per proseguire nella striscia positiva di 9 risultati utili in campionato.

Mister, c’è soddisfazione per aver centrato l’obiettivo europeo con un turno d’anticipo:

Sì, ma adesso vogliamo conquistare il primo posto e dobbiamo cercare i tre punti con lo Slovan. Era importante qualificarci ed era il nostro primo obiettivo, passare per primi ci consentirebbe di evitare avversari più duri che vengono dalla Champions“.

Dopo il Cagliari si è arrabbiato con la squadra:

Io mi arrabbio quando facciamo un gran lavoro in settimana ed abbiamo la partita in pugno e poi non facciamo il risultato che meritiamo. Ma questo è un gruppo esemplare e molto unito e sono contento di come si impegna sempre. Mi arrabbio solo in certe occasioni in cui non raccogliamo i punti per un calo di intensità“.

A Praga è arrivata anche una gran prova di Rafael:

Rafael è un buon portiere, parliamo di un ragazzo di 24 anni che può giocare anche altri 15 anni a certi livelli. Noi abbiamo fiducia in lui, sono contento delle due belle parate di giovedì e col tempo crescerà ancora anche in sicurezza. Lui è il nostro portiere ed ha tutte le qualità per affermarsi nel nostro campionato. Ha bisogno di tempo e tranquillità per esprimere il suo pieno valore“.

Come sta Mertens?

Dries è a disposizione, oggi si è allenato con la squadra regolarmente. Non so se giocherà dall’inizio, questo lo valuteremo nei prossimi allenamenti, ma sicuramente sta bene ed è rientrato in gruppo“.

Non buone notizie per Michu invece…

Michu era rientrato dall’infortunio, quando è arrivato a Napoli stava bene, poi però in un allenamento ha sentito fastidio ed abbiamo dovuto affrontare l’intervento per pulire la caviglia. Ma Michu resterà con noi, abbiamo investito su di lui, crediamo nelle sue qualità e tra due mesi aspettiamo il suo rientro con fiducia“.

Lunedì si va a Genova su un campo imbattuto in questo campionato. Un test molto complicato con la Sampdoria:

La Samp gioca un buon calcio, hanno qualità e fisicità, subiscono pochi gol e sono solidi in campo. Io credo che una squadra vince se non subisce gol, ma anche se ne segna tanti. Il nostro obiettivo è ridurre le reti subìte ma confermare i 104 gol realizzati l’anno scorso. Dovremo giocare con grande intensità. Se faremo questo il Napoli ha le potenzialità per vincere e raggiungere traguardi importanti”.

Cosa vuol dire ai sostenitori azzurri anche alla luce dei prezzi molto accessibili per il match di domenica l’altra con l’Empoli?

“I tifosi sanno che noi diamo il cento per cento e loro ci sapranno stare al fianco con passione e pazienza. Tutti insieme possiamo arrivare a conquistare i successi che desideriamo. Loro sono una nostra forza e possono spingerci in alto

Fonte: SSC Napoli