foto sabatinoCi siamo. Domenica la Battipagliese disputerà la prima partita ufficiale contro il Marcianise, nella gara del primo turno di Coppa Italia serie D. Sarà un anno importante, nel quale i bianconeri del presidente Giuseppe Sabatino proveranno a coronare il sogno di conquistare la Lega Pro. “Domenica finalmente inizieremo a fare sul serio. La squadra è nella classica fase di rodaggio ma l’intero gruppo è in costante crescita”. Alla corte di mister Ciaramella sono arrivati i difensori Castaldo, Esposito, Sodano, i centrocampisti Alleruzzo, Platone, gli attaccanti D’Avanzo, Olcese, Manzo e tanti giovani promettenti come il portiere Bianco e i due francesi Donisa e Teti. “Sono molto soddisfatto del lavoro del direttore sportivo Sergio Picarone – dichiara Giuseppe Sabatino, presidente della Battipagliese – Abbiamo costruito una buona squadra. Possiamo fare affidamento su ragazzi che hanno tante motivazioni e tanti stimoli. Tutti hanno la stessa voglia di rendere la Battipagliese vincente. Nella squadra vedo già l’armonia giusta che è un elemento fondamentale per poter trasformare il nostro sogno in realtà. L’obiettivo? L’impressione è che quest’anno non vivremo le angosce che abbiamo vissuto la scorsa stagione. Abbiamo un gruppo formato da giocatori importanti e ci possiamo divertire. Da parte mia c’è il massimo impegno e la massima disponibilità per la causa Battipagliese. Abbiamo in cantiere un progetto ambizioso. Il campionato è sicuramente molto difficile. Quest’anno ci sono tante avversarie che hanno costruito delle vere e proprie corazzate. Noi, però, abbiamo un grande rispetto di tutte le squadre e la nostra intenzione è quella di giocarcela fino alla fine”. In città c’è tanto entusiasmo. La campagna abbonamenti sta procedendo a gonfie vele: al momento sono state staccate 900 tessere. “Sono molto felice della risposta della città – aggiunge Giuseppe Sabatino, presidente della Battipagliese – Manca, ormai, una settimana al termine della campagna abbonamenti e chiedo l’ultimo sforzo ai nostri splendidi tifosi. L’augurio che faccio a loro è di mettercela tutta affinchè assieme ci si possa togliere tante soddisfazioni”.