biancolinoCon entusiamo e voglia di riscatto, Raffaele Biancolino si appresta a vivere l’ennesima avventura da calciatore professionista. Per l’esperto attaccante napoletano, in forza all’Avellino nelle ultime stagioni, si tratta della terza avventura in Puglia. ”Ho già giocato a Taranto e, anche se per poco tempo ed agli inizi della mia carriera, con l’Andria. Torno con entusiasmo in Puglia, con la volontà di resettare tutto quello che ho fatto nelle precedenti stagioni e rimettermi in discussione - ha dettoBiancolino-. Ho sostenuto allenamenti con la rappresentativa degli svincolati sin dallo scorso 22 luglio, dunque mi aggregherò ai compagni forte di una buona condizione. Barletta? E’ una piazza calda, con una tifoseria che segue con passione la squadra. Una realtà di quelle che a me piacciono e che offrono stimoli importanti. Conosco mister Sesia, che ho avuto come compagno di squadra ai tempi dell’Ancona: mi metterò subito a sua disposizione e della squadra, ripeto, resettando tutto quello fatto fino a questo momento nella mia vita da calciatore professionista. Il mio ruolo? Mi piace agire da punta centrale, ma negli ultimi due anni, per esigenze tattiche, ho agito a supporto degli attaccanti, a sostegno del centrocampo. Sarà il tecnico a decidere come meglio impiegarmi, il mio compito sarà lavorare duro e farmi trovare pronto. Il girone C? Quest’anno la Lega Pro ha riacquisito il fascino di un tempo: sarà un torneo lungo, duro, emozionante in virtù dei numerosi derby in programma. Una sorta di seconda Serie B, da vivere al massimo”.