A segno Eder, El Shaarawy e Darmian.

Temporaneo pareggio di Nazarov

italiaCon un turno di anticipo gli azzurri si qualificano alla fase finale di Euro 2016; l’Italia di Antonio Conte, seppur non sempre brillante e convincente ha fatto del pragmatismo la sua arma vincente. Il successo di ieri sera contro l’Azerbaigian non deve illudere; c’è ancora molto da lavorare. La sensazione che si è avuta ieri è che questo team non può prescindere da due giocatori come Candreva e Verratti; quando questi due calciatori toccano il pallone, può nascere sempre un’azione d’attacco che spesso porta alla realizzazione di una rete. Per il resto, il blocco Juventus conferma di non essere in un buon periodo di forma psico-fisica con i due centrali di difesa, Bonucci  e Chiellini apparsi un po’ in affanno e in difficoltà, mentre Eder, da buon capocannoniere del campionato italiano, non ha mancato l’appuntamento con il goal.

TABELLINO E VOTI

Azerbaigian (4-1-4-1): Agayev 5; Medvedev 5, Huseynov 5, R. Sadygov 6,5, Dashdemirov 5,5; Garayev 6, Ismailov 5,5 (46′ st Mirzabekov sv), Amirguliyev 6, Eddie 5,5 (20′ st R.A. Sadygov 5,5), Nazarov 7; Gurbanov 5 (29′ st Erat 5) A disp.: A. Mammadov, Nazirov, Pashayev, Abışov, Guliyev, E. Mammadov, Hajiyev, Jafarov. All.: Prosinecki
Italia (4-4-2): Buffon 6; Darmian 7, Bonucci 5, Chiellini 5, De Sciglio 5,5; Candreva 7,5 (43′ st Montolivo sv), Parolo 6,5, Verratti 8,  El Shaarawy 6,5 (29′ st Florenzi 6); Pellè 6,  Eder 7,5 (34′ st Giovinco 6,5). A disp.:  Sirigu, Padelli, Barzagli, Santon, Bonaventura, Bertolacci, Soriano, Zaza, Quagliarella. All.: Conte
Arbitro: Collum (Scozia)
Marc.: 11′ Eder (I), 31′ Nazarov (A), 43′ El Shaarawy (I), 20′ st Darmian (I)
Amm.: 
Medvedev (A)
Esp.: 
42′ st Huseynov per aver fermato Giovinco lanciato a rete