La gioia dei calciatori dell'Avellino, che hanno raggiunto i play off promozione

La gioia dei calciatori dell’Avellino, che hanno raggiunto i play off promozione

Nella 41° giornata del campionato di Serie B, l’Avellino pareggia in casa contro il Trapani per 1 a 1 e accede matematicamente ai Play-Off promozione. Al “Partenio” la squadra di mister Rastelli vede sfuggirsi la vittoria al 96′ e deve accontentarsi del punto che comunque fa gioire i tifosi e il club. È meritato il pari degli ospiti acciuffato in zona Cesarini con un preciso colpo di testa di Caldara. La sconfitta dei granata non avrebbe rispecchiato sicuramente quanto il campo ha fatto vedere, dopo che i padroni di casa erano andati in vantaggio ad inizio ripresa grazie ad un regalo arbitrale.

Per la cronaca il primo tiro è del Trapani al 26′ minuto con Falco, che qualche metro fuori dall’area fionda in porta con palla che si abbassa all’improvviso ma va fuori oltre la traversa. Si ripete il Trapani al 33′ con un’azione isolata di Curiale che manda in porta, con palla che si perde a lato. Risponde l’Avellino un minuto dopo con un sinistro teso di Zito sul quale si fa trovare pronto il portiere Marcone. E’ ancora Zito a impensierire il Trapani al 42′ con un fendente che sfiora il palo alla destra del portiere. Si conclude in questo modo il primo tempo certamente poco entusiasmante e privo di vere e proprie emozioni.

Nella ripresa subito granata con bomba di Falco dal limite, sul quale si deve superare il portiere di casa. Al 55′ minuto gli irpini vanno in vantaggio con un incredibile errore del direttore di gara che non fischia una vistosa carica sul portiere Marcone, grazie alla quale Sbaffo mette la palla in rete con il portiere a terra. Al 74′ bianco-verdi ad un passo dal raddoppio con un tiro da fuori area di Mokulu che tocca la traversa e batte sulla linea. Al 76′ è pericoloso il Trapani con Nadarevic, che guadagna un angolo. Poi c’è un errore della difesa granata con Castaldo che batte in porta con pronta risposta di Marcone, poi riprende Mokulu, ma sulla linea è Caldara a salvare per i granata. Al 96′ il meritato pari del Trapani. La rete granata nasce da un preciso calcio di punizione battuto da Falco dalla destra per l’incornata vincente di Caldara, che supera il portiere di casa per la grande euforia granata.

È un pari che fa contento anche il Trapani visto che con questo risultato i siciliano potranno disputare il prossimo campionato cadetto. I lupi nell’ultimo match di campionato faranno visita al Brescia, già retrocesso in Lega Pro.