dacostaGli irpini consolidano l’imbattibilità casalinga

 

Dopo il k.o. di sabato scorso contro il Cagliari, nel turno infrasettimanale valido per la 4° giornata di serie B, l’Avellino impatta in casa per 0 a 0 contro il Novara. È stato un pareggio che accontenta soprattutto i piemontesi, bravi a reggere l’onda d’urto degli irpini specie nei primi 45’ di gioco. Nonostante la grande mole di gioco i padroni di casa impattano più volte contro il muro eretto dall’estremo difensore Da Costa, abile in più occasioni (ben 5 volte su Tavano e Trotta) ad impedire il goal. Gli ospiti si rendono pericolosi in qualche occasione soprattutto con gli ex Galabinov e Evacuo. Quest’ultimo, subentrato proprio al bulgaro, crea un grattacapo alla difesa biancoverde, che riesce a salvarsi con molta difficoltà ringraziando anche il portiere Frattali. A fine match i lupi non hanno più la verve del primo tempo e alla fine devono accontentarsi del punto che muove la classifica (5 i punti totali) e consolidare l’imbattibilità casalinga. Il prossimo turno vede gli irpini in scena a Bari.

TABELLINO

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nitriansky (1′ st Nica), Biraschi, Ligi, Visconti; Arini, Jidayi, Zito (34′ st D’Attilio); Insigne; Trotta (27′ st Mokulu), Tavano.

A disposizione: Offredi, Soumarè, Rea, Giron, Chiosa, Napol.

Allenatore: Attilio Tesser.

Novara (4-3-3): Da Costa; Faraoni, Vicari, Poli, Dell’Orco; Faragò, Buzzegoli, Signori; Manconi (17′ st Gonzalez), Galabinov (32′ st Evacuo), Rodriguez (10′ st Corazza).

A disposizione: Tozzo, Viola, Ludi, Casarini, Pesce, Garofalo.

Allenatore: Marco Baroni.

Arbitro: Daniele Martinelli della sezione di Roma 2.

Guardalinee: Marco Zappatore della sezione di Taranto e Oreste Muto della sezione di Torre Annunziata.