pallone-lega-proArriva al capolinea il sogno dell’Arzanese di accedere al girone unico di Lega Pro. I ragazzi di Marra, dopo una rincorsa partita ad inizio 2014, devono arrendersi ai toscani del Tuttocuoio nella doppia sfida del play-out. L’amarezza è doppia considerando che l’Arzanese è retrocessa senza essere sconfitta nei due match contro il Tuttocuoio, infatti a favorire i neroverdi di Massimiliano Alvini è la migliore posizione di classifica in campionato maturata dalla squadra di San Minato.
L’Arzanese, dopo lo 0-0 dell’andata, partiva con lo svantaggio di dover centrare la vittoria ad ogni costo con in aggiunta l’handicap di non poter schierare dal primo minuto il bomber Ripa, costretto in panchina per un problema all’adduttore e sostituito da Perna. Nonostante tutto i ragazzi di Marra entrano in campo determinati a fare l’impresa e già dopo 14’ passano in vantaggio grazie ad una rete del difensore Polverino e disputando un primo tempo di grande spessore.
Ad inizio rispesa il Tuttocuoio inizia ad alzare il ritmo di gioco, anche se la prima occasione buona è ancora per i campani con Auselio che viene fermato dall’intervento del portiere Bacci. Con il passare dei minuti i toscani, grazie al fantasista Salzano, prendono in mano le redini del match; al 21’ arriva il gol del 1-1 grazie al nuovo entrato Cherillo bravo a sfruttare di testa una punzione calciata al centro del area sempre da Salzano.
Nel finale di partita Marra tenta il tutto per tutto lanciando nella mischia anche Ripa, ed è proprio il bomber a creare l’ultima palla gol della partita servendo ad Auselio un assist perfetto che il centrocampista spreca calciando centralmente. Per i biancocelesti è l’epilogo do un sogno; l’unica possibilità di accedere comunque in Lega Pro è ora legata alla speranza di un ripescaggio per il quale il patron Serrao si è già attivato.